Google Assistant su Android TV funziona bene, forse meglio che sui Pixel (video)

Vezio Ceniccola

Google Assistant è l’assistente vocale di BigG che punta a rivoluzionare l’interazione tra utente e dispositivo. Dopo averlo visto all’opera sia sugli smartphone Google Pixel che sul piccolo assistente casalingo Google Home, eravamo ancora curiosi di sapere le sue performance su dispositivi con grande schermo, come televisori e monitor.

Come si comporta Assistant su Android TV? Bene, anzi forse anche meglio che su smartphone. I colleghi di Android Police hanno provato le funzionalità dell’assistente tramite comandi vocali, scoprendo che c’è il supporto alla modalità di conversazione continua: una volta azionato il comando “OK Google” e dato il primo input, Assistant rimarrà in ascolto per qualche secondo anche dopo aver risposto, in modo che l’utente possa continuare a dare i propri comandi vocali senza ripetere ogni volta “OK Google”, cosa che invece è obbligatoria sui Pixel.

Come potete vedere dal video allegato a fine articolo, l’interazione è abbastanza veloce e precisa. Assistant fornisce informazioni, avvia applicazioni e capisce il contesto nel quale si trova l’utente, riuscendo a ricollegare le richieste alla situazione specifica visualizzata su schermo.

LEGGI ANCHE: Google Allo e Assistant: la nostra prova

La prova è stata fatta su una NVIDIA Shield di seconda generazione, ma le caratteristiche descritte si possono trovare su qualsiasi Android TV con versione 6.0 Marshmallow o superiori.

Tutto molto bello dunque, e piacerebbe tanto anche a noi utenti italiani poter interagire in questo modo con Assistant, magari nella nostra lingua. Quando sarà possibile tutto questo? Per adesso non sappiamo ancora darvi una risposta, ma speriamo che BigG decida presto di estendere il supporto del suo assistente anche a lingue che non siano l’inglese.

Via: Android Police