Tenor GIF Keyboard vuole farvi mandare immagini animate a chiunque (foto)

Leonardo Banchi

“Ditelo con una GIF”: da un po’ di tempo, questa sia diventato il motto della maggior parte delle app di messaggistica e dei social network, che uno dopo l’altro hanno introdotto il supporto alle immagini animate.

Avere sempre la risposta pronta sotto forma di GIF, però, non è facile, e abbandonare la chat nella quale stiamo scrivendo per cercare l’immagine su internet non è certo la soluzione ideale: fortunatamente, però, per superare questa difficoltà è possibile usare app come Tenor GIF Keyboard.

Come cercare GIF dalla tastiera

Tenor GIF Keyboard, come è facile intuire dal nome, è infatti una tastiera personalizzata che vi permetterà di cercare GIF animate senza abbandonare la chat: grazie ai permessi di accessibilità, infatti, potrete richiamare Tenor GIF Keyboard con un tap, sfogliare le GIF per categoria o tramite una ricerca e inviarle direttamente al vostro contatto.

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per il Fitness e la Salute

Purtroppo, l’invio delle GIF effettuato da Tenor non riesce a sfruttare appieno le potenzialità delle app di messaggistica: eccezion fatta per Facebook Messenger, dove la tastiera riuscirà davvero a integrare la GIF vera e propria, ai vostri contatti di Telegram, WhatsApp e delle altre applicazioni sarà inviato un link su cui cliccare per visualizzare l’immagine: un peccato, dato che finalmente tutte queste alternative hanno provveduto a implementare le GIF in modo nativo.

Tenor GIF Keyboard è insomma un’applicazione che deve ancora crescere per far diventare la condivisione di GIF realmente comoda, magari concentrandosi più questo aspetto che su altre funzionalità incluse nell’app, come la possibilità di creare GIF con la cattura dello schermo del dispositivo.

Download gratuito

Tenor GIF Keyboard è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete installarla sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

Google Play Badge

POTREBBE INTERESSARTI: Come effettuare il reset dell’ID pubblicitario