Tante idee, ma poche certezze, negli ultimi brevetti Samsung per dispositivi pieghevoli e arrotolabili

Nicola Ligas -

Ormai lo saprete tutti: Samsung sta lavorando su dispositivi pieghevoli da un bel pezzo (nome in codice: Project Valley), anche nei pressi dell’ultimo Capodanno, quando all’azienda coreana sono stati concessi nuovi brevetti in materia.

In essi si vede come Samsung stia considerando multipli metodi di autenticazione biometrica, che vanno dal classico lettore di impronte, allo scanner dell’iride, passando per il riconoscimento della voce, del palmo della mano, del volto, e di parametri ancor più complessi.

LEGGI ANCHE: Tutto su Galaxy S8

Non solo, ma Samsung sta pensando anche ad un dispositivo arrotolabile, che mostri informazioni via via che lo srotolerete. L’immagine qui sotto chiarirà meglio il concetto, ma comunque non pensate a questo device come per forza di cose ad uno smartphone, dato che l’azienda coreana lo vede anche come un potenziale “terminale di broadcasting, per la navigazione, una TV digitale o addirittura un desktop all-in-one”. In che modo possa essere tutto ciò non è ben chiaro, ma è indubbio che l’azienda coreana stia cercando di reinventare sé stessa ed i suoi device, fissi o mobili che siano.

Come sempre in questi casi, i brevetti mostrano le tante direzioni in cui un’azienda sta indagando, ma non forniscono alcuna certezza su quelle che saranno le sue scelte per il futuro. Ci fa piacere comunque constatare come Samsung sia al lavoro su dispositivi sempre più avveniristici, basta solo che non restino un bozzetto in qualche brevetto, perché tutti abbiamo sempre tanta voglia di “futuro”.

Aggiornamento: a poche ore di distanza dal report di questi brevetti, arriva dalla Cina un rumor secondo il quale Galaxy X, nome ancora ipotetico del primo smartphone pieghevole di Samsung, dovrebbe uscire nella seconda metà del 2017. Questo non differisce da quanto riportato in precedenza, e dato che sono anni che questi modelli vengono “rinviati”, non ci stupiremmo affatto se anche in questo caso l’anno passasse senza nulla di fatto.

Fonte: Patently Mobile