“Svelato” ASUS ZenFone AR, smartphone con Snapdragon 821 e supporto a Project Tango e Daydream

Lorenzo Delli -

Già sapevamo che ASUS avrebbe avuto modo di “intrattenerci” in questa edizione 2017 del CES con nuovi prodotti, e già in passato si era parlato di ZenFone AR, uno smartphone dal prezzo competitivo equipaggiato con Project Tango.

Grazie ad un tweet di ASUS di qualche ora fa si intuiva che il produttore taiwanese avrebbe presentato un dispositivo dotato di processore Qualcomm Snapdragon, ma è stata la stessa Qualcomm a lanciare un inatteso e involontariospoiler” sul dispositivo.

A seguito del tweet che vi abbiamo appena linkato infatti, Qualcomm ha pubblicato sul suo blog un ampio articolo dedicato proprio ad ASUS ZenFone AR con due giorni di anticipo (sull’articolo è riportata la data del 4 gennaio e frasi del tipo “ASUS announced the ZenFone AR“). ZenFone AR, da quanto riportato da Qualcomm, sarà dotato di processore Snapdragon 821, e sarà il primo smartphone sia con Project Tango che con compatibilità con Daydream ad arrivare sul mercato. In teoria nell’articolo di Qualcomm era riportata anche un’immagine del dispositivo, ma non sembra più disponibile sui server. In compenso proprio dall’immagine rimossa scopriamo il codice del modello, ASUS ZS571.

ZenFone AR sarà il secondo smartphone Project Tango ad arrivare in commercio (il primo è Lenovo Phab 2 Pro con Snapdragon 652). Qualcomm nell’articolo specifica che vari processori 2016 (652, 653, 820 e 821) supportano Tango, così come gli Snapdragon della serie 800 e 600 di nuova generazione.

Ciliegina sulla torta, il solito @evleaks ne ha approfittato per mostrarci un ottimo render dello smartphone, che evidenza un’ampia fascia di sensori sul retro, indispensabili al funzionamento di Project Tango.

Via: GSM ArenaFonte: Qualcomm