In distribuzione l’aggiornamento che “uccide” del tutto Galaxy Note 7

Nicola Ligas

Ci sono ancora dei Galaxy Note 7 in circolazione, troppi se pensiamo ai pericoli che l’utilizzo di questo smartphone comporta, e per cercare di convincere anche i più irredenti a riconsegnare il proprio dispositivo, Samsung sta aggiornando il phablet in modo che questo non si ricarichi più. Inoltre, grazie alla collaborazione con vari operatori in Oceania, USA e Canada, Galaxy Note 7 non sarà nemmeno più in grado di collegarsi alla rete mobile di quei paesi, rendendolo di fatto inutile ed inutilizzabile.

L’aggiornamento finale per Galaxy Note 7, una volta scaricato, ne impedisce il riavvio, lo scarica, e quindi non consente più di ricaricarlo. Questo update è già stato rilasciato da T-Mobile negli Stati Uniti, con build N930TUVU2APL2 , e sta per arrivare anche in Malesia, come confermato dallo screenshot a fine articolo.

LEGGI ANCHE: Tutto su Galaxy S8

Misure simili non sembrano ancora in atto in Europa, dove probabilmente il numero di modelli coinvolti è più basso, ma comunque la carica dello smartphone è stata limitata al 30% anche da noi. Se qualcuno di voi avesse ancora un Galaxy Note 7, lo invitiamo a restituirlo seguendo la procedura indicata da Samsung.

Via: SamMobile
Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7

confronta modello

Ultime dal forum: