Chiamate vocali e video di gruppo, con l’applicazione gratuita Imo (foto)

Leonardo Banchi

Ricordate imo.im? Questo servizio, alcuni anni fa, si era guadagnato l’attenzione di molti utenti grazie alla possibilità di accedere, attraverso un comune browser, a molti servizi di messaggistica istantanea contemporaneamente, senza necessità di scaricare alcun programma.

Con il tempo e il diffondersi di dispositivi sempre più performanti, questa peculiarità si è fatta sempre meno vincente, e nel 2014 Imo.im ha deciso di cambiare strada e lanciare un proprio servizio di chat e chiamate video gratuite: ma dove siamo arrivati in oltre due anni di sviluppo?

Un’altra sfida ai colossi del settore

Veniamo subito al punto: il difetto principale di “Imo video chiamate gratuite” (questo è il nome dell’app sul Play Store) è lo stesso delle molte alternative che provano a scalzare le principali app di messaggistica dal loro trono: il numero di utenti ad essa iscritti.

LEGGI ANCHE: 5 tra le migliori app per… sostituire WhatsApp

Le possibilità offerte da Imo sono infatti molte, e spaziano dalla semplice chat, con possibilità di allegare foto, video e messaggi vocali, fino al supporto alle chiamate audio e video, anche di gruppo. Tutte funzionalità integrate in modo intuitivo e con una buona resa (a patto, ovviamente, che siate coperti da una buona rete dati), ma che a poco serviranno se i vostri contatti non sono iscritti allo stesso servizio.

Download gratuito

Imo è insomma una buona applicazione, alla quale potete guardare però se dovete comunicare con altre persone che l’hanno già installata, oppure che ritenete disposte a farlo.

Per convincere i vostri contatti potete comunque puntare sulla completa gratuità del servizio: imo è infatti disponibile sul Play Store, dal quale potete scaricarla cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

Google Play Badge