Su Google Drive c’è una sezione per il backup delle app Android suddivise per dispositivo (aggiornato)

Lorenzo Delli -

Applicazioni come WhatsApp permettono di realizzare il backup dei propri dati sul servizio di cloud storage di Google. Se utilizzate tale topologia di backup saprete anche in teoria i vari file immagazzinati su Google Drive sono nascosti alla vista dell’utente, anche se è sufficiente recarsi in Impostazioni, premendo (almeno da Desktop) sul pulsante a forma di ingranaggio, per trovare la voce Gestisci applicazioni.

Sta di fatto che è in arriva un’apposita sezione nella home di Google Drive proprio per la visualizzazione dei vari backup delle applicazioni, localizzata nella colonna di sinistra dove sono presenti tutte le altre voci relative alle varie sezioni. Da qui sarebbe possibile consultare i vari dispositivi Android associati all’account Google, e quindi Drive, che si sta consultando e anche visionare quali app hanno i loro dati salvati su Drive.

LEGGI ANCHE: Il Play Store potrebbe presto avere sezioni separate per App e Giochi

È anche possibile eliminare i backup o disattivare qualsiasi altro backup futuro. Al momento l’opzione è in fase di rollout sulla versione desktop di Drive, non sappiamo quanto ci vorrà prima di vederla anche su Android.

Aggiornamento 09/12/2016

  • Anche Google Drive su Android mostra ora i backup presenti, con incluso anche il tempo di scadenza degli stessi, dato che, a quanto pare, non sono illimitati.

Fonte: AndroidPolice