Morgan Stanley prevede che i Pixel potrebbero raggiungere i 10 milioni di vendite nel 2017

Nicola Ligas

Secondo Morgan Stanley, gli smartphone Pixel potrebbero rivelarsi un investimento abbastanza proficuo per Google, più di quanto non avremmo pensato in prima battuta. I primi 3 milioni di esemplari dovrebbero essere venduti entro fine 2016, mentre le previsioni per l’anno successivo parlano di altri 6-7 milioni di unità, per un totale di 2+3,8, ovvero circa 6 miliardi di dollari di fatturato.

Sebbene Google abbia dei margini per dispositivo (circa il 24%) più sottili di quelli di Apple (circa 41%), si tratta comunque di cifre importanti, tanto più che Morgan Stanley mette le cose in prospettiva, parlando non solo di gettito monetario, ma di fidelizzazione del cliente.

LEGGI ANCHE: Google Pixel, la recensione (foto e video)

Funzioni quali Google Assistant o la realtà virtuale di Daydream, oltre ad una più profonda integrazione dei servizi Google nei due smartphone, si tradurrebbero infatti in maggiori profitti per Google derivanti dai suoi servizi, primo fra tutti la ricerca da mobile. Al giorno d’oggi, gli utenti iPhone spendono tre volte tanto quelli Android quando utilizzano app per lo shopping, ma gli analisti della nota banca credono che i Pixel potrebbero ridurre questo gap, e che i pubblicitari pagheranno di più di conseguenza.

È difficile per noi italiani, che non siamo ancora stati “benedetti” dall’avvento dei Pixel, e di molti servizi ad essi collegati, capire se davvero le previsioni di Morgan Stanley possano concretizzarsi, ma in fondo chi siamo noi per contraddire una delle banche d’affari più note al mondo?

Via: Android Central
Google Pixel

Google Pixel

confronta modello

Ultime dal forum:

Google Pixel XL

Google Pixel XL

confronta modello

Ultime dal forum: