ZTE Logo final

ZTE vuole prendersi la nicchia di mercato dei defunti Nexus

Vezio Ceniccola

ZTE ha avuto un buon successo di vendite negli ultimi anni, diventando uno dei produttori cinesi più apprezzati anche nel nostro paese, grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo dei suoi dispositivi.

A quanto pare, dopo la morte della linea Nexus di Google, la società cinese sembra molto interessata a colmare la nicchia di mercato lasciata libera dalla dipartita dei dispositivi con Android stock, soprattutto ripensando a quelli più economici come Nexus 5 e 5X. Sul sito ufficiale di ZTE è, infatti, comparso un sondaggio per chiedere agli utenti per quale motivo amino i dispositivi pure Google e discutere insieme alla community i vantaggi di questa scelta.

LEGGI ANCHE: Editoriale: i Google Pixel visti da uno smanettone

Questo sembra far pensare che ZTE voglia puntare molto su questo tipo di utenti in futuro, realizzando smartphone nella fascia dei 400€ con a bordo Android stock, o comunque con un’interfaccia pulita e senza particolari aggiunte. C’è da dire che l’azienda cinese non è mai stata molto celere con gli aggiornamenti, cosa che sta molto a cuore ai vecchi clienti Nexus, ma questo aspetto potrebbe essere corretto in futuro, magari facendo qualche sforzo in più sul versante software.

I risultati del sondaggio verranno inoltrati al reparto ricerca e sviluppo, e saranno poi i dirigenti di ZTE a decidere se investire nel campo sopra citato. Certo è che piacerebbe a tutti vedere dei “nuovi Nexus” a prezzi più concorrenziali rispetto ai Google Pixel, anche se le alternative già adesso non mancano, come testimonia anche OnePlus 3.

Via: Phandroid