Google Pixel / Pixel XL ricevono il root systemless di Chainfire… più o meno

Maiorano Massimo

Pixel: habemus rootChainfire ha annunciato mediante la propria pagina Google+ di essere riuscito ad ottenere i privilegi di root systemless sugli ultimi Pixel phone.

Lo sviluppatore essenzialmente è stato in grado di far usare al kernel alcuni file presenti nella boot image come directory root, piuttosto che file presenti nella partizione system, tuttavia vi consigliamo di dare un’occhiata al dettagliato post per maggiori informazioni circa l’intero lavoro di ingegneria inversa effettuato.

LEGGI ANCHE: Internet è mobile!

Il metodo di root non sarebbe comunque ancora perfetto, essendo presenti alcuni bug, problemi su LG Nexus 5X e Huawei Nexus 6P con developer preview Android 7.1.1 Nougat, problemi di compatibilità con applicazioni che sfruttano il root e, ovviamente, il problema aggiornamenti OTA e loro funzionamento. Inoltre, CF-Auto-Root avrebbe ancora bisogno di migliorie, mentre suhide non sarebbe ancora pronto per svolgere il proprio dovere.

Via: Androidpolice
Google Pixel

Google Pixel

confronta modello

Ultime dal forum:

Google Pixel XL

Google Pixel XL

confronta modello

Ultime dal forum: