Google Play Services si aggiorna alla 9.8 e come sempre porta tanta roba con sé

Nicola Ligas

Google Play Services è quel piccolo coltellino svizzero con cui Google riesce a tenere tanti dispositivi Android più al passo dei tempi, pur senza aggiornarne il sistema operativo stesso, grazie alla collezione di librerie, API e servizi contenuti appunto in Play Services. La nuova versione appena rilasciata, che si aggiornerà automaticamente anche sul vostro dispositivo, è infatti un perfetto esempio di quanto appena descritto.

Ecco infatti tutte le novità che Play Services 9.8 porta con sé:

  • Pubblicità
    • Aggiunta la serie di misurazioni di Active View per le campagne DoubleClick che compaiano in app con il Google Mobile Ads SDK.
  • Cast (vedi anche Cast SDK v3.3)
    • miglioramenti nella riproduzione di pubblicità
    • aggiunta la possibilità di personalizzare lo stile dei comandi di riproduzione
    • Aggiunta la classe ImageHints, che fornisce informazioni all’oggetto ImagePicker su tipo e dimensioni delle immagini da mostrare nella UI.
  • Fit
    • Incluse le nuove Goals API che permettono alle app di leggere gli obiettivi impostati in Google Fit.
  • Google Sign-in
    • Aggiunta la possibilità di compilare automaticamente il numero di telefono associato al proprio account in app che usino le Credentials API.
  • Nearby
  • Firebase

A questo giro le novità sono insomma molte, ma per lo più dirette agli sviluppatori, e coprono comunque aree molto diverse: dal fit, al cast a nearby. Se foste interessati ad anticipare i tempi di rilascio graduale di Play Services, potete rivolgervi come sempre ad apkmirror per il download dell’apk, ma ricordate di abilitare prima l’installazione da fonti sconosciute.

Fonte: Google