Come utilizzare dispositivo con display e/o touch rotto [GUIDA]

Emanuele Cisotti -

*** ATTENZIONE: Utilizzate questa discussione a vostro rischio e pericolo:
né io né AndroidWorld.it ci assumiamo responsabilità per eventuali problemi ***

Presentiamo oggi una semplice guida utile ad utilizzare un dispositivo con schermo/touch rotto, magari per recuperarne i dati interni prima di mandarlo in assistenza.

TOUCH ROTTO

Se il dispositivo non risponde al tocco, ma visualizza senza problemi i contenuti a schermo, la soluzione migliore al problema è acquistare un adattatore USB OTG (OnTheGo) – se supportato dal dispositivo – e sfruttare l’ingresso dello stesso per inserire un mouse USB per PC – se supportato dal sistema operativo.

Per salvare poi i contenuti dal dispositivo, è possibile avvalersi di sistemi come AirDroid o, se il dispositivo ne è provvisto, di una microSD.

Alcuni dispositivi possono anche gestire HUB USB connessi all’adattatore USB OTG, il che consente di connettere direttamente il dispositivo ad un PC mediante cavo USB per spostarne i dati e, parallelamente, di utilizzare un mouse USB sul dispositivo stesso.

DISPLAY ROTTO senza/con TOUCH ROTTO

Se il display non visualizza i contenuti, si può procedere all’acquisto di un adattatore USB OTG – se supportato dal dispositivo – del tipo seguente. In questo modo, è possibile collegare il dispositivo ad uno schermo esterno mediante cavo HDMI – se lo schermo supporta lo standard – quindi visualizzare i contenuti del dispositivo. Per spostare i file dal dispositivo valgono i metodi precedenti, così come la parte di utilizzo mouse USB nel caso di touch rotto e di HUB USB, se supportato.

Inoltre, collegando il dispositivo ad un PC mediante classico cavo USB, se il dispositivo risulta acceso, sarà comunque possibile accedere ai contenuti salvati nella memoria del dispositivo. Su Android è tuttavia necessario superare la schermata di sblocco – se attiva – per poter accedere ai contenuti salvati nella memoria, il che è complicato da farsi senza vedere i contenuti sul display; il tutto si complica se, come spesso accade, bisogna anche selezionare la modalità di accesso mediante il centro notifiche (MTP, solo ricarica, PTP).

DISPLAY ROTTO con DEBUG USB ATTIVO (VYSOR) con/senza TOUCH ROTTO

Menzione a parte merita il caso in cui, nelle Opzioni sviluppatore, sia stata attivata la modalità Debug USB.
In questo caso, con la Chrome App Vysor installata e dispositivo acceso (bisogna capirlo connettendolo al PC e sperando nel suono di notifica) e connesso al PC, basta:

  • avviare l’app su Chrome per PC
  • cliccare su Find Devices
  • effettuare la connessione al dispositivo
  • godersi lo schermo del dispositivo sul proprio PC, utilizzando il mouse del PC al posto del touch, se rotto