Google Daydream avrà tanti contenuti già al lancio, compresi alcuni giochi in esclusiva

Vezio Ceniccola -

Presentato due giorni fa sul palco dell’evento #MadeByGoogle, il nuovo visore Daydream View arriverà sul mercato con un catalogo di contenuti già abbastanza ampio.

Infatti, grazie agli accordi con HBO, Hulu, Netflix, CNN, USA Today e tanti altri, il visore per la realtà virtuale di BigG sarà compatibile con tutti i maggiori servizi di streaming ed offrirà già al lancio una vasta gamma di app per provare l’esperienza in VR.

LEGGI ANCHE: I nuovi prodotti Google non arriveranno in Italia prima del 2017 (Chromecast Ultra escluso)

Se volete leggere in dettaglio la lista completa dei servizi, la trovate qui di seguito.

Around the world & exploration

  • Google Street View
  • NYT VR (New York Times Virtual Reality)
  • WSJ
  • CNN
  • US Today VR Stories
  • Google Photos
  • The Guardian
  • Ocean Rift
  • Hello Mars
  • Relax VR

Video streaming & movies

  • YouTube
  • Hulu
  • Google Play Movies & TV
  • HBO Now
  • Netflix
  • Jaunt
  • Invasion!

Games

  • Wonderglade
  • Fantastic Beasts and Where To Find Them
  • Danger Goat
  • Gunjack 2: End of Shift
  • EarthShape
  • Mekorama
  • Need for Speed: No Limits
  • Hungry Shark World
  • Hunters
  • Action Bowling
  • VR Karts Sprint
  • The Arcslinger
  • Home Run Derby
  • Archer E. Bowman
  • Underworld Overlord
  • Affected
  • Cosmic Chef
  • Daydream Blue
  • DRIFT
  • Classroom Aquatic
  • Claro
  • Layers of Fear
  • Loco Motors
  • Poly Runner
  • Frostbound
  • Sisters
  • Avakin Life
  • Baskhead
  • Orbital Loop
  • Keep Talking and Nobody Explodes

Come potete leggere, nella lista sono ovviamente presenti anche molti giochi. Oltre ad alcuni titoli già visti su Android, ci saranno anche delle esclusive per la nuova piattaforma VR.

Per adesso, gli unici smartphone compatibili ufficialmente con Daydream sono proprio i Google Pixel e Pixel XL annunciati insieme al visore, ma speriamo che il supporto venga esteso presto a nuovi dispositivi. Se questo è solo l’antipasto di quello che ci aspetta, non vediamo l’ora di scoprire quali servizi e quali app potremo poi provare sulla periferica di Google.

Via: PhoneArenaFonte: Google