Ecco tutte le novità di Android 7.1 Nougat, sia esclusive dei Pixel, che in arrivo sui Nexus

Nicola Ligas -

Android 7.1 Nougat non ha ricevuto particolari attenzioni durante il lancio di Google Pixel e Pixel XL, ma non per questo va preso sotto gamba, perché si tratta di un aggiornamento piuttosto consistente, che porta con sé però delle novità che in parte rimarranno esclusive dei Google Pixel.

Vediamo quindi quali sono i benefit dei primi smartphone di Google, e cosa invece arriverà su tutti i Nexus supportati e potenzialmente su altri dispositivi (i Pixel hanno in pratica tutto quello descritto in entrambi gli elenchi seguenti).

Novità esclusive dei Google Pixel

  • Pixel Launcher (ma tanto c’è l’apk)
  • Night Light, ovvero la modalità notturna, che filtra la luce blu
  • Gesture sul lettore di impronte (swipe down)
  • Google Assistant (almeno nella sua versione “integrale”)
  • *Backup illimitato di foto e video su Google Foto
  • *Assistenza remota (nuovo tab nelle impostazioni, solo USA)
  • Adattatore per il passaggio dati da un vecchio smartphone Android o iPhone
  • *Pixel Camera:
    • Electronic Image Stabilization (“video stabilization”) 2.0
    • Funzioni “pro”
      • Preset per il bilanciamento del bianco
      • Compensione dell’esposizione
      • Blocco AE/AF
      • Diverse griglie per il viewfinder
    • HW-accelerated (su coprocessore Qualcomm Hexagon) HDR+ image processing
    • Smartburst
  • Sensor Hub profondamente integrato in molti sensori (accelerometro, giroscopio, magnetometro) e nella connettività dello smartphone (Wi-Fi, rete mobile, GPS)
  • Estetica (in parte legate al Pixel Launcher):
    • Icone della navbar ridisegnate con scorciatoria per l’Assistant
    • Alcuni temi di colori del sistema (blu, in particolare)
    • Wallpaper picker con nuovi sfondi e suoni
    • Nuovo setup
    • Icona del calendario dinamica

Novità di Android 7.1 Nougat per tutti

  • Smart Storage: quando la memoria interna si sta riempiendo, rimuove le vecchie foto ed i vecchi video già caricati nel cloud
  • Miglioramenti di performance alla parte touch/display
  • Seamless A/B system update (il supporto ci sarà nel codice, ma difficilmente arriveranno su altri dispositivi, dato che è necessario un ripartizionamento della memoria)
  • Daydream VR mode
  • Funzioni per sviluppatori:
    • Launcher shortcut (già implementate sui Google Pixel)
    • Icone circolari
    • Inserimento di immagini nella tastiera
    • Gesture sul lettore di impronte per aprire/chiudere la barra delle notifiche
    • Manual storage manager Intent per le app
    • Migliorato lo scheduling dei thread VR
    • Migliorati i metadata dei wallpaper
    • Supporto chiamate multi-endpoint
    • Supporto per vari reguisiti degli operatori mobili:
      • PCDMA voice privacy property
      • Visual Voicemail
      • Opzioni di configurazione per gestire la video telefonia
  • Manual storage manager: identifica app e file e come un’app utilizza la memoria di massa

Come vedete, lasciando un attimo da parte le novità per sviluppatori, ciò che Android 7.1 porterà per tutti si limita al filtro luce blu, alla compatibilità con la realtà virtuale di Daydream ed allo swipe down sul lettore di impronte. Il resto sono miglioramenti più o meno importanti, e più o meno visibili a seconda del caso.

LEGGI ANCHE: Android 7.1 developer preview entro fine anno

Diverso invece il discorso per i Pixel, che vedono una grande attenzione al comparto fotografico, tante novità lato estetico, in parte grazie al Pixel Launcher, e poi la presenza di Assistant e del backup illimitato (con smart storage) che sono un po’ due killer feature, anche se la prima funzionerà correttamente in italiano nell’anno del mai.

In ogni caso, i Google Pixel non dovrebbero uscire in Italia prima del prossimo anno, e la developer preview di Android 7.1 arriverà tra circa un paio di mesi, quindi l’unica cosa che abbiamo, per adesso, è una lunga attesa davanti a noi.

Aggiornamento: con il rilascio di Android 7.1.1, le novità dei Pixel contrassegnate con “*” sono arrivate anche sui Nexus.

Fonte: Android Police
Google Pixel

Google Pixel

confronta modello

Ultime dal forum:

Google Pixel XL

Google Pixel XL

confronta modello

Ultime dal forum: