LeEco Le Pro 3 ufficiale: niente jack audio, come iPhone 7, ma col triplo della RAM e tanto altro (foto)

Nicola Ligas -

LeEco Le Pro 3 è stato appena annunciato ad un evento in Cina, e si configura, come ci aspettavamo, come uno degli smartphone Android più potenti del momento, che non disdegna qualche punto in comune con iPhone 7, come avrete già intuito (ma del resto LeEco è stata pioniera in questo campo)

Caratteristiche tecniche

  • Schermo: 5,5” full HD (1.080 x 1.920 pixel) 2.5D, 80% NTSC color gamut, 500 nit
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 821 con GPU Adreno 530
  • RAM: 4 / 6 GB LPDDR4
  • Memoria interna: 32 / 64 /128 GB UFS 2.0
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel Sony IMX298, dual-tone LED Flash, PDAF, f/2.0
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/2.2
  • Connettività: dual SIM, LTE, Wi-Fi 802.11ac (2,4/5 GHz), Bluetooth 4.2, GPS, USB Type-C
  • Batteria: 4.070 mAh con Quick Charge 3.0
  • OS: Android 6.0 Marshmallow con EUI 5.8

Non mancano ovviamente un lettore di impronte digitali, ma constatiamo con piacere che c’è anche la porta infrarossi. L’audio si fa forte di due speaker Dolby Atmos, ma manca il classico jack, le cui veci saranno fatte dalla porta USB Type-C, che sfrutta lo standard CDLA (Continual Lossless Digital Audio).

Da un punto di vista tecnico si tratta comunque di uno smartphone potentissimo, realizzato con un’elegante scocca metallica unibody, e che non si cura troppo della risoluzione del display a tutto vantaggio di prestazioni e autonomia, che grazie alla generosa batteria non dovrebbe essere un problema.

Uscita e prezzo

LeEco Le Pro 3 è già in pre-ordine e sarà disponibile dal 28 settembre. La versione con 4 GB di RAM e 32 GB di storage costa 1.799 yuan (240€ circa), mentre la variante da 6 / 64 GB ha un prezzo di 1.999 yuan (270€ circa).

C’è anche un’edizione speciale “Zhang Yimou”, con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, che costa 2.499 yuan (335€) e con 6 GB di RAM e 128 GB di storage che costa 2.999 yuan (400€). Gli eventuali prezzi per importarlo in Italia restano ovviamente ancora un mistero, almeno per adesso.

Via: fonearenaFonte: GizmoChina