Il nuovo Xiaomi Mi5s potrebbe integrare un innovativo sensore di impronte ad ultrasuoni

Vezio Ceniccola -

Ancora nuovi rumor per l’attesissimo Xiaomi Mi5s, prossimo top gamma dell’azienda orientale. Dopo le prime voci risalenti al maggio scorso, oggi è uscito allo scoperto Kevin Wang, direttore delle ricerche per la IHS Technology, che attraverso un post sul social network cinese Weibo ha spiegato che lo smartphone in questione potrebbe essere dotato di un nuovo tipo di sensore per le impronte sviluppato da Qualcomm.

Il sensore dovrebbe essere integrato direttamente sotto il display, senza bisogno di un tasto dedicato, caratteristica che potrebbe permettere il riconoscimento delle impronte su tutta l’estensione dello schermo. Inoltre, grazie alla tecnologia ultrasonica, la scansione tridimensionale dei polpastrelli appoggiati sullo schermo dovrebbe funzionare anche in caso di dita bagnate, garantendo una versatilità estrema in tutte le condizioni.

LEGGI ANCHE: Apple potrebbe in futuro sostituire il TouchID con uno scanner dell’iride

Sembra ormai che il caro vecchio tasto home fisico debba sparire al più presto dagli smartphone di molti produttori, ed anche la recente scelta di Apple per i suoi nuovi iPhone non fa che confermare il trend. In attesa di scoprire eventuali nuove notizie sul Mi5s di Xiaomi, oggi vi chiediamo: siete favorevoli con questa tendenza o preferite avere ancora un tasto fisico?

Via: Gizmochina