Xiaomi Mi Box in arrivo ad ottobre “in alcuni mercati selezionati”?

Andrea Centorrino -

Uno dei più grossi difetti di un dispositivo Xiaomi è la reperibilità: per acquistarne uno è necessario affidarsi a venditori online stranieri, o che importano direttamente dalla Cina, con fastidiosi ritardi e lungaggini in caso di recesso o applicazione della garanzia. Mi Box, già annunciato al Google I/O 2016, potrebbe essere il “cavallo di Troia” con cui la società conquisterà ufficialmente i mercati del resto del mondo.

Una fonte vicina a TechCrunch rivela che Xiaomi Mi Box potrebbe essere disponibile negli Stati Uniti (come già noto) ed “in alcuni mercati selezionati” già nella prima parte del quarto trimestre del 2016, ovvero ottobre, ad un prezzo inferiore ai 100$ (circa 89 euro).

Il box, che al contrario di quello attualmente commercializzato in Cina verrà venduto con Android TV a bordo, sarà capace di riprodurre contenuti 4K a 60 FPS, con in più il supporto ai codec audio Dolby Digital Plus e DTS Surround Sound.

LEGGI ANCHE: Hugo Barra ci mostra il nuovo Xiaomi Mi Box

Tutto questo si deve al processore Amlogic quad-core Cortex A53 ed alla GPU Mali 450, che insieme ai 2 GB di RAM e agli 8 GB di memoria interna non saranno il top per giocare, ma che permetteranno di riprodurre agilmente qualunque contenuto multimediale.

All’interno della confezione sarà presente anche un telecomando Bluetooth, mentre i controller, compresi quelli Xiaomi, andranno acquistati a parte. Pensate che fra questi “mercati selezionati” ci sarà anche l’Italia?

Fonte: TechCrunch