Hisense presenta un nuovo tris di smartphone ad IFA 2016 (foto)

Nicola Ligas -

Continuano ad arrivare novità da IFA 2016, in particolare a marchio Hisense, che ha da poco presentato tre nuovi smartphone Android: C30, A1 ed E76.

Caratteristiche tecniche Hisense C30

Hisense C30 è un 5,2” full HD con Gorilla Glass 4, CPU Qualcomm Snapdragon 430, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna espandibile fotocamere da 16 e 5 megapixel (dietro e davanti) e certificazione IP68 di impermeabilità e resistenza ad urti e polvere, il tutto alimentato da una batteria da 3.000 mAh. Il sistema è aggiornato ad Android Marshmallow.

Caratteristiche tecniche Hisense A1

Hisense A1 vede nella doppia fotocamera posteriore da 13 megapixel con dual LED flash la sua caratteristica più peculiare (la camera frontale è da 5 MP). Lo schermo è un 5,5” full HD Super AMOLED, mentre il SoC è il Qualcomm Snapdragon 617 64-bit octa-core da 1,5 GHz, con 3 GB di RAM, e 32 GB di memoria interna espandibile. Sempre da 3.000 mAh la batteria, con Quick Charge. Non manca nemmeno un lettore di impronte digitali. Peccato che Android sia fermo a Lollipop, il che è quasi inconcepibile a settembre 2016.

Caratteristiche tecniche Hisense E76

Hisense E76 punta sul design: realizzato in metallo unibody e dotato di vetro 2.5D, con bordi arrotondati, è assai più elegante dei suoi fratelli, e vanta un display da 5,5″ Full HD IPS, un processore Qualcomm Snapdragon 430, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria interna espandibile, ed ha sempre una batteria da 3000 mAh. Non manca anche per lui il lettore di impronte digitali, e per fortuna troviamo a bordo Marshmallow.

Uscita e prezzo Hisense C30, A1, E76

Hisense non ha annunciato prezzo e disponibilità di questi modelli per il nostro mercato, pertanto non ci resta che attendere futuri aggiornamenti da parte dell’azienda (speriamo anche per l’OS di A1). A seguire trovate immagini e comunicato stampa originali.

Aggiornamento29/03/2017 ore 11.50

Hisense ci fa sapere che il prezzo di lancio dell’E76 è di 149, mentre il C30 Rock si posiziona più in alto, a 269€.

Ultra-robusti, AMOLED, fotocamere premium: gli smartphone Hisense a IFA 2016

IFA 2016, 5 settembre 2016 – Hisense presenta una selezione di nuovi smartphone Android all’IFA 2016. La gamma, incredibilmente vasta, comprende il C30, ultra-robusto e impermeabile con certificazione IP68, l’Hisense A1 con schermo Super AMOLED e fotocamere posteriori doppie, e l’E76 con sensore di impronte digitali, design in metallo unibody e visualizzazione 2.5D.

Robusto, elegante, potente

Hisense C30 combina design elegante, hardware potente e un contenitore ultra-robusto. Lo smartphone è dotato di uno schermo Gorilla Glass (4a generazione) con certificazione IP68, il che significa che è a prova di polvere e acqua ed è antiurto. Rispetto ai dispositivi certificati IP67 come Hisense C20 presentato all’IFA 2015, il nuovo modello può essere immerso fino a 1,5 m per almeno 30 minuti. Questo rende l’Hisense C30 ideale per escursionisti, ciclisti, amanti dell’avventura all’aria aperta o semplicemente chiunque non voglia preoccuparsi di proteggere il proprio telefono cellulare. Sotto il suo robusto involucro, il C30 vanta un hardware potente: chipset 430 a 64 bit octa-core Qualcomm Snapdragon a 1,4 GHz, 3 GB di RAM e supporto LTE. Fotocamere da 16 e 5 megapixel rispettivamente posteriore e anteriore, e un display 5.2” Full HD IPS (1920 × 1080 pixel); infine gli altoparlanti stereo per rendere il dispositivo ideale sia per le foto che per un uso multimediale. Con una capacità della batteria di 3000 mAh, il C30 garantisce un’autonomia estesa, adatta anche per viaggi avventurosi molto lunghi. La memoria interna da 32GB e può essere espansa utilizzando schede microSD fino a 128GB.

Display Super AMOLED e fotocamera posteriore doppia

Hisense A1 è una scelta eccellente per i fotoamatori, grazie alla sua fotocamera posteriore doppia da 13 megapixel con flash a due LED. Quest’ultimo emette una quantità di luce nettamente superiore, che si riflette in una qualità di immagine più elevata soprattutto in situazioni di scarsa illuminazione. La messa a fuoco automatica veloce e di alta qualità rende i risultati degli scatti ancora migliori. La fotocamera frontale da 5 megapixel permette selfie di alta qualità e video chiamate. Il Display Full HD Super AMOLED dello smartphone da 5.5” offre un eccellente contrasto e colori vivaci, che lo rende perfetto per la visualizzazione di foto e altri contenuti multimediali. Per lo sblocco rapido e semplice, l’A1 viene fornito di un comodo sensore di impronte digitali. Al suo interno, un processore Qualcomm Snapdragon 617 64-bit octa-core da 1,5 GHz, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna (supporta schede microSD fino a 128GB) e una batteria 3000 mAh con Qualcomm Quick Charge, la tecnologia 2.0 per ricariche veloci.

Design unibody ergonomico, sensore di impronte digitali intelligente

Hisense E76 è dotato di un design in metallo unibody accattivante e un display 2.5D ergonomico con bordi arrotondati. Non solo un aspetto elegante, ma anche un grande comfort tattile grazie alla transizione tra lo schermo 2.5D e il corpo metallico leggero. Il sensore di impronte digitali avanzate dello smartphone lo rende particolarmente facile da usare. Diversi tipi di impronte digitali e gesti possono essere utilizzati come scorciatoie per lanciare applicazioni o abilitare notifiche specifiche, scattare foto e accedere ad altre funzioni senza dover navigare all’interno del menu. Oltre a queste innovative caratteristiche E76 vanta anche importanti specifiche hardware: un display da 5,5″ Full HD IPS, un processore Qualcomm Snapdragon 430 con chipset a 64 bit octa-core da 1.4 GHz, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna (supporta schede microSD fino a 128GB) e una batteria da 3000 mAh.

Tutti e tre gli smartphone, così come tutti gli altri modelli Hisense presentati a IFA 2016, utilizzano il sistema operativo Android mentre l’interfaccia, per tutti i vari modelli è quella accattivante di Hisense VISION, tranne che per il C30 e l’E76 che hanno Android Marshmallow e l’A1 che ha Android Lollipop.

Al momento, non è stata ancora annunciata l’introduzione dei modelli sul mercato Italiano.

ifa