SuperSU funziona su Galaxy Note 7, almeno per adesso

Nicola Ligas

Chainfire ha appena rilasciato SuperSU per Galaxy Note 7 variante Exynos, ovvero quella che sarà disponibile sul nostro mercato dal 2 settembre prossimo. Samsung ha inserito nuovi metodi di protezione dal root nel suo ultimo phablet, metodi che potrebbero arrivare anche su Galaxy S7 in futuro, e che al momento rendono un po’ incerto il modding su questo smartphone.

Chainfire è infatti riuscito a trovare un modo per aggirare le protezioni di Samsung, e senza bisogno di ricorrere ad un custom kernel, ma non è detto che questa sua patch regga a lungo. Il codice da lui creato è infatti piuttosto “triviale”, per sua stessa ammissione, tanto che un prossimo minor-update dello smartphone potrebbe renderlo inefficace.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 7 arriva in Cina, ma ha perso 2 GB di RAM per strada

In altre parole, potrebbe essere troppo dispendioso (in termini di tempo ma non solo) supportare correttamente Galaxy Note 7, in base a quanto l’azienda stessa deciderà di mettere i bastoni tra le ruote. Ora come ora comunque, SuperSU v2.77 BETA funziona correttamente, pertanto i primi acquirenti di Galaxy Note 7 potranno avere subito serviti i permessi di root.

Fonte: Chainfire