Pixify: un rivale di Prisma ricco e versatile, ma con vari problemi di giovinezza (foto)

Leonardo Banchi

Anche se le app per la modifica delle foto sono da sempre fra le più apprezzate, il lancio dell’editor fotografico Prisma ha decisamente creato un fenomeno di massa e segnato uno spartiacque, facendo diventare il proprio metodo di funzionamento un modello che in molti hanno cercato di imitare.

Come spesso accade in questi casi, quindi, i rivali sopraggiunti sul mercato hanno deciso di sfidare Prisma puntando su una offerta di filtri ed effetti molto più ampia, o addirittura virtualmente infinita: Pixify, ad esempio, vi permetterà di utilizzare qualunque immagine, anche foto prese da internet, come modello da applicare ai vostri scatti.

Non è tutto oro quel che luccica

Il funzionamento di Pixify è semplice, anche se non molto intuitivo: dopo aver selezionato l’immagine da utilizzare (Pixify supporta solo immagini quadrate, ma vi permetterà di ritagliarle in caso i vostri scatti abbiano una forma diversa), potrete scegliere un filtro da applicarle, esplorando la galleria degli effetti “Presto” disponibili oppure effettuando una ricerca su Google Immagini. La sigla “Presto” indica infatti gli stili integrati nell’app, che richiederanno un tempo di elaborazione minore, mentre scegliendo un’immagine nuova dovrete aggiungere al tempo di modifica della vostra foto anche quello necessario al sistema per analizzare lo “stile” dell’immagine che avete scelto.

LEGGI ANCHE: Alter: editing foto

Qui iniziano però le note dolenti: a dispetto del nome della propria galleria, Pixify non è mai veloce ad elaborare le vostre foto, né con gli effetti integrati né tantomeno con le foto scelte da Google. Il problema naturalmente potrebbe dipendere da un sovraccarico dei server dovuto alla giovinezza dell’app, ma se la situazione non cambierà difficilmente vorrete attendere decine di minuti per rendere artistiche le vostre foto.

Sperando che le difficoltà possano essere solo temporanee, vale la pena di segnalare la versatilità di Pixify, che non solo offre un numero virtualmente illimitato di filtri, ma per ognuno di essi vi permette di scegliere se utilizzare lo stile stilizzato, dipinto o personalizzato, arrivando perfino a offrire la modifica di opzioni come la grandezza del pennello, la risoluzione dell’immagine o la percentuale di presenza del filtro rispetto all’immagine originale.

Download gratuito

Pixify è disponibile gratuitamente sul Google Play Store: potete scaricarla sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

Google Play Badge