Samsung insiste sulla Cina con Galaxy A9 Pro, che ha la batteria che in molti vorrebbero

Samsung insiste sulla Cina con Galaxy A9 Pro, che ha la batteria che in molti vorrebbero
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Dopo il lancio dei nuovi Galaxy J5 e J7 (2016), Samsung insiste ancora sulla Cina con Galaxy A9 Pro (SM-A9100) uno smartphone all'apparenza identico a Galaxy A9, annunciato sempre in Cina sul finire dello scorso anno. Era in effetti da un po' che si rincorrevano voci al riguardo, pertanto non è che la cosa ci meravigli più di tanto.

Le caratteristiche tecniche vedono uno schermo da 6'' full HD Super AMOLED, con SoC Qualcomm Snapdragon 652, 4 GB di RAM (contro i 3 precedenti) e 32 GB di memoria interna espandibile.

Il corpo fotografico si affida ad un sensore da 16 megapixel sul retro e ad uno da 8 megapixel davanti, mentre ad alimentare il tutto c'è una batteria da ben 5.000 mAh, contro i 4.000 del precedente A9, per un'autonomia senz'altro notevole, considerando il resto delle specifiche.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A9, la nostra anteprima (foto e video)

Il sistema è poi aggiornato ad Android 6.0.1 Marshmallow, e non poteva nemmeno mancare il lettore di impronte digitali sul pulsante home, ormai prerogativa di sempre più smartphone.

Galaxy A9 Pro è disponibile in Cina nei colori White, Rose Gold e Pink ad un prezzo di 3.499 yuan, circa 480€; un po' più caro dei 440€ di Galaxy A9, ma nemmeno poi tanto.

Resta l'incognita del suo lancio all'estero, ma visti i precedenti non nutriamo molte speranze. Peccato, perché 5.000 mAh fanno sempre una certa gola.

Commenta