Cos’è Google Play Services e come si installa? – Android dalla A alla Z

Emanuele Cisotti -

A cosa serve

I Google Play Services (chiamati erroneamente anche Google Play Service) sono costituiti da un insieme di librerie e servizi, aggiornati direttamente ed automaticamente da Google, senza dover passare per il Play Store, che forniscono alle app Android (e al sistema stesso) accesso a molti dei servizi di BigG (es.  Maps o Google+). L’autenticazione al servizio avviene tramite il/i Google account presenti sul dispositivo, e permette agli sviluppatori di integrare facilmente i servizi di Google nelle loro app. Google Play Services è compatibile con Android 2.3 Gingerbread, e successivi.

LEGGI ANCHEMalware scanner persistente un prossimo aggiornamento di Google Play Services

Google Play Services

Tramite la “client library“, le app possono interagire con il servizio di Google Play Services che gira in background sul dispositivo, previa autorizzazione all’uso dell’account dell’utente. Per accedere alle nuove funzionalità ed agli eventuali bug fix introdotti con successive versioni di Play Services, è necessario che lo sviluppatore aggiorni la client library (scaricabile tramite l’Android SDK Manager) presente nelle sue app; quindi, sebbene l’aggiornamento di Play Services avvenga automaticamente da parte di Google, ciò bypassa solo l’eventuale collo di bottiglia indotto in un regolare upgrade di sistema da produttori e operatori, ma è comunque necessario che anche gli sviluppatori delle app facciamo la loro parte, anche solo per correggere davvero gli eventuali bug risolti in una futura versione del servizio.

Download APK

Google Play Services è anche una delle app più incomprese (viste le molte recensioni negative) del Play Store, e raggiungibile tramite il badge sottostante, ma potete anche scaricarne direttamente l’ultima versione da apkmirror.

Google Play Badge