Cos’è la certificazione IP? – Android dalla A alla Z

Emanuele Cisotti -

Uno smartphone (o più in generale qualsiasi dispositivo) che ha una classe di certificazione IP è genericamente uno smartphone che resiste a polvere ed acqua. Ma quanto può resistere e cosa significano i vari numeri?

Cos’è la certificazione IP?

La sigla IP è seguita da due cifre (o da una X), come per esempio IP67. La prima delle due cifre indica la resistenza alla polvere, mentre la seconda all’acqua.

Protezione dalla polvere:

0 nessuna protezione
1 Screenshot 2014-02-09 15.38.47protetto contro corpi solidi superiori a 50 mm di diametro
2 Screenshot 2014-02-09 15.38.52protetto contro corpi solidi superiori a 12 mm di diametro
3 Screenshot 2014-02-09 15.38.59protetto contro corpi solidi superiori a 2,5 mm di diametro
4 Screenshot 2014-02-09 15.39.04protetto contro corpi solidi superiori 1 mm di diametro
5 Screenshot 2014-02-09 15.39.10protetto contro le polveri (nessun deposito nocivo)
6 Screenshot 2014-02-09 15.39.16totalmente protetto contro le polveri

Protezione dall’acqua (o liquidi in generale)

0 nessuna protezione
1 Screenshot 2014-02-09 15.32.33protetto contro le cadute verticali di gocce d’acqua
2 Screenshot 2014-02-09 15.32.40protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 15° dalla verticale
3 Screenshot 2014-02-09 15.34.31protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 60° dalla verticale
4 Screenshot 2014-02-09 15.34.41protetto contro gli spruzzi d’acqua da tutte le direzioni
5 Screenshot 2014-02-09 15.36.36protetto contro i getti d’acqua
6 Screenshot 2014-02-09 15.34.53protetto contro i getti d’acqua potenti
7 Screenshot 2014-02-09 15.36.03protetto contro gli effetti delle immersioni temporanee
8 Screenshot 2014-02-09 15.35.03protetto contro gli effetti delle immersioni continue

Poiché molti si domandano se l’acqua può essere anche salata, la risposta è che la certificazione garantisce solo per l’acqua dolce, ma nelle varie prove si vede come immergerlo in acqua salata non sia un problema, se subito dopo viene sciacquato con acqua dolce. Il massimo tipo di protezione è quindi quello IP68.

Non c’è correlazione poi fra il tipo di protezione e la resistenza ad urti o con il design del dispositivo. Un dispositivo IP68 può anche non avere sportellini in gomma o bordi in plastica, purché la protezione sia applicata all’interno per proteggere i componenti elettrici dello smartphone (display e fotocamera compresi).

Le X che a volte vengono utilizzate (es. IPx7), indica che non vi è certificazione per quel valore ed equivale ad uno zero.