CyanogenMod

CyanogenMod 13 utilizzerà un nuovo e più veloce gestore delle traduzioni

Maiorano Massimo -

Sono trascorsi circa due mesi da quando è stato dato ufficialmente il via ai lavori sulla custom ROM CyanogenMod 13, basata sul recente Android Marshmallow.

Attraverso il blog ufficiale, gli sviluppatori ci fanno ora sapere che per la fine di gennaio assaporeremo qualcosa di stabile e la cui componente linguistica sarà abbondantemente curata nel dettaglio (anche le lingue non presenti nel codice AOSP, a breve). Infatti, più di 1.600 utenti sarebbero al lavoro sul nuovo sistema di traduzione delle varie stringhe di testo utilizzate dalla custom ROM, ossia CrowdIn, sistema che è ora addizionale: dopo eventuali aggiornamenti basterà tradurre i nuovi testi introdotti e non nuovamente l’intera lista, con ovvia semplificazione del lavoro di traduzione.

LEGGI ANCHE: Steve Kondik parla del futuro: CyanogenMod 13 stabile entro Natale e un nuovo top di gamma nel 2016

Gli sviluppatori hanno contato circa 380 nuove stringhe di testo, esclusi i plurali, rispetto a CyanogenMod 12.1. Perchè non dare quindi una mano al team?

Fonte: CyanogenMod