Cyanogen ci aggiorna sulle applicazioni che supportano il proprio SDK

Cyanogen ci aggiorna sulle applicazioni che supportano il proprio SDK
Massimo Maiorano
Massimo Maiorano

Come procede il progetto Cyanogen Platform SDK? I più affezionati al mondo del modding saranno sicuramente interessati a conoscere gli ultimi sviluppi del team Cyanogen.

A delucidare le idee ci ha pensato Cyanogen stessa, che ha pensato bene di dedicare sul proprio blog un piccolo assaggio di come procede l'integrazione delle nuove API in alcune tra le migliori e più apprezzate applicazioni presenti sul Play Store.

La prima applicazione nell'elenco è Kelvin Sense, un software-termometro egregiamente sviluppato e basato sui sensori del dispositivo, che ora è perfettamente integrato nei quick settings del sistema operativo basato su Android. La nuova funzione sarà disponibile anche in OnePlus One e altri dispositivi basati su Cyanogen OS col rilascio di Cyanogen OS 12.1.

Anche Dual SIM Control ha integrato al proprio interno le nuove API Cyanogen, introducendo una sezione nelle Impostazioni di sistema ed alcuni toggle multi SIM nel menù quick settings. Tali funzioni saranno, a detta degli sviluppatori, introdotte con un certo ritardo su Cyanogen OS e sulle ROM Cyanogen non-nightly.

In ultimo ma non per questo meno importante troviamo Tasker, il noto "automatizzatore" Android basato sui cosiddetti trigger, che anch'esso sarà ora dotato di toggle dedicati nel menù quick settings.

Novità succose quindi, che fanno ben sperare sullo sviluppo delle nuove API ma soprattutto nell'integrazione da parte di ulteriori utili applicazioni. Quali altre applicazioni dovrebbero supportare le API Cyanogen?

Fonte: CyanogenMod

Commenta