Le novità nascoste nell’ultimo apk di Google Play Services

Lorenzo Quiroli

Durante questa settimana Google ha iniziato il rollout di Play Services 6.5 che contiene nuove API per sviluppatori e anche un importante aggiornamento per Smart Lock, funzionalità disponibile su Android 5.0 Lollipop; come spesso accade però, ci sono stringhe e altri indizi all’interno dell’apk che ci forniscono una panoramica su ciò su cui Google è al lavoro per il futuro.

LEGGI ANCHE: Le nuove API di Google Play Services 6.5

Molto del material presente si riferisce ad Android Auto, che dovrebbe vedere la luce molto presto visto che Google ha rilasciato solo pochi giorni fa le prime API per gli sviluppatori; ci sono anche dei permessi, con livello di protezione massimo e non ancora documentati, il che significa che sarà avvisato l’utente che potrà concederli o negarli e che per il momento non potranno essere usati da app di terze parti, per accedere ai dati del contachilometri, del tachimetro, del livello di benzina e così via. Ecco le stringhe relative:

Application Mode
Release
Android Auto
Android Auto Wifi
Collect GPS Data
Dim Screen
Disable ANR Monitoring
Dump screenshot

Communication Error %1$d%2$s
FeedbackSenderService
FeedbackMarshallerService
Force logging
Android Auto logo
Cancel setup
Exit Android Auto setup
Google Maps logo
Google Now logo
Google Play Music logo
Accept and move to next setup step
Allow car connection and move to next setup step
Try again
Connected to your car.
”Access your car’s fuel level information.”
”Access your car’s mileage information.”
Required for displaying popup dialogs on the phone from a car application.
”Access your car’s speed.”
”Access your car’s vendor channel to exchange car specific information.”
car fuel level
car mileage
display popup
car speed
car vendor channel
Save Audio
Save Video
ACCEPT
Android Auto
Google Maps
Google Search
Google Play Music
Please stay parked. It should take a few minutes to download and configure your app.
Download Android Auto applications
Your Android device needs permission to connect to the car.
Connect your device
CANCEL
Android Auto setup will resume when the car is parked.
Downloading Android Auto applications.
Failed to set up Android Auto. Resolve the issue and reconnect your phone to the car.
EXIT
Android Auto needs permission to make your car smarter.
You have hit a roadblock
Install
Android Auto requires you to enable Google Maps, Google Play Music, and Google Now.
You have hit a roadblock
”android
auto”

NO THANKS
OK
TRY AGAIN
Share screenshot now
Skip Disclaimer
Request video focus on start


The phone and car are running incompatible software versions. Please re-flash both of them to the latest version.
The car has advertised an incorrect set of audio and/or video configurations.
The USB connection had an error. Please make sure that you cable fits snugly on both ends and also try using another cable. Also, please make sure that the date and time have been set correctly on your head unit and phone.
The head unit requested that the session be terminated.
Session terminated as requested.
The car sent an unexpected message. The head unit software may be out of date.
It appears that you have tried to connect to an unauthorized head unit.
The car said that you are unauthorized. Please check the date and time on your head unit. Also, please verify that you are runnning the latest version of the code.
An action timed out. You should grab a bug report and file feedback.
”You don’t seem to have a launcher installed, is your phone set up correctly?”
The graphics pipeline just died. You should grab a bug report and file feedback.
Car is not responding to messages from phone. Car may be in wrong state.

Google per le famiglie è la seconda novità, con un rafforzamento del parental control per chi ha figli o usa un tablet con più persone in comune: sarà possibile limitare l’uso del dispositivo in alcune ore e addirittura inserire un messaggio che ricorderà ai figli di andare a dormire e dal momento che queste protezioni saranno sincronizzate sui server di Google potrete modificarle in qualsiasi momento da un PC.

C’è poi LockBox, una nuova funzionalità che dovrebbe essere relativa ai furti di smartphone e quindi probabilmente integrata con Gestione Dispositivi Android: esso sfrutta il telefono e la posizione, ma non si capisce bene in cosa consista per il momento.

L’ultimo capitolo è dedicato alla schermata degli aggiornamenti, che ha cambiato volto come sappiamo, ma la vera novità consisterebbe nella possibilità futura di selezionare e installare gli update dalla scheda SD.







strings.xml

Cancel
Select
Select update file
Install from SD Card
Update from SD Card
Checking…
Update is verified and ready to be installed.

Ciò potrebbe essere un modo più semplice di adb sideload per chi vuole avere subito l’ultimo aggiornamento, dunque speriamo divenga presto realtà.

Fonte: AndroidPolice