5 app per… controllare il consumo di batteria

Emanuele Cisotti -

Ci sono molti metodi per tenere a bada il consumo di energia, ma a volte basta solo essere coscienti di quale il servizio o l’applicazione che fa più uso di batteria per riuscire a regolarci meglio nell’utilizzo e aumentare l’autonomia. Vediamo quindi 5 tra le migliori app Android per tenere sotto controllo il consumo di batteria.

BStats

Avevamo già parlato di BStats in queste pagine e siamo contenti di “tornarci sopra”. L’applicazione in questione rimane una delle scelte più interessante per monitorare il consumo di batteria da parte delle applicazioni e rimane anche un ottimo strumento per tutti gli amanti delle statistiche, visto che permette di ottenere grafici completi dell’utilizzo di batteria e crea anche una classifica automatica delle applicazioni che consumano più batteria.

  • Prezzo: Gratis
  • Pro: Molti grafici, anche come widget
  • Contro: La grafica potrebbe essere migliorata

Google Play Badge

CPU Spy Plus

Ma siccome non solo le applicazioni potrebbero consumare tanta batteria ecco che arriva in soccorso CPU Spy, che monitorerà la frequenza di clock del vostro smartphone. È facile quindi scoprire se magari il vostro smartphone non va mai (o di rado) in deep sleep (ovvero “a riposo”) e quindi attribuire l’alto consumo energetico direttamente al telefono stesso.

  • Prezzo: Gratis
  • Pro: Fa bene il suo lavoro ed è leggero
  • Contro: Nessuno da segnalare

Google Play Badge

 

LEGGI ANCHE: Migliori app Android: utility e manutenzione

BetterBatteryStats

Se le statistiche offerte da CPU Spy non vi dovessero bastare è il momento di passare a BetterBatteryStats, forse l’applicazione più completa per tracciare il consumo di batteria in ogni frangente e monitorandone ogni sfumatura. Il software è a pagamento, ma vale i 2€ di costo. Purtroppo da KitKat in poi sono necessari i permessi di root per poter monitorare ogni aspetto del consumo energetico.

  • Prezzo: 2,00€
  • Pro: Veramente completa
  • Contro: Da KitKat si necessitano i permessi di root

Google Play Badge

Greenify

Anche Greenify non è certo una nuova conoscenza di AndroidWorld. L’applicazione è molto famosa nel mondo degli “smanettoni” in quanto permette di ibernare le applicazioni da noi scelte quando non le utilizziamo, andando a congelarne quindi anche il consumo energetico. Il software richiede i permessi di root per funzionare a dovere. Nel caso non li aveste mette a disposizione comunque una funzionalità beta che permette di congelarle manualmente.

  • Prezzo: Gratis
  • Pro: Potente e funzionale
  • Contro: Consigliata solo a chi sa “cosa fa”

Google Play Badge

SystemPanel

L’ultimo consiglio della settimana riguarda un software che in realtà va oltre al “semplice” monitoraggio dell’energia consumata, sfociando anche nel task manager e nel app manager. Il software però offre anche una ricca funzionalità per quanto riguarda il monitoraggio dei consumi, con tanto di relativi grafici. Se questa non è l’unica funzione che cercate, dategli sicuramente un occhio.

  • Prezzo: 2,39€
  • Pro: Multi-funzione
  • Contro: Il monitoraggio della batteria non è ricco come altri concorrenti

Google Play Badge