Italia Chiama Android: Tox, Night Mode e Diario di scuola

Emanuele Cisotti
Emanuele Cisotti

Appuntamento del sabato dove vi mostriamo tre applicazione scelte fra quelle che ci avete proposto tramite le istruzioni che trovate a questa pagina (CLIC QUI).

Tox

 

Gratis
Tox è un semplice gioco del vero e falso (come dice il nome della descrizione stessa) completamente realizzato in Italia, con un database di oltre 700 domande, che vi terranno impegnati a lungo. Il sistema comprende un sistema di crediti, ma anche senza nessun passo aggiuntivo è possibile garantirsi ore di divertimento, anche in due.

È infatti possibile anche utilizzare il telefono in modalità split screen e rispondere a domande diverse in contemporanea. La grafica è molto curata ed è forse una delle più belle applicazioni, graficamente parlando, che abbiamo mai visto in questa rubrica. Merita sicuramente una prova.

Pro: Grafica molto curata e divertimento assicurato. Contro: Sistema di crediti.

Night Mode

Gratis

Qualcuno la chiama il Do Not Disturb di Apple. Quest'applicazione infatti permette di non essere disturbati in una precisa fascia oraria ogni giorno, in maniera ciclica e trasparente (se non fosse per la comoda notifica).

È possibile disabilitare il led di notifica (motivo per cui lo sviluppatore italiano ha realizzato il software, ma anche silenziare il telefono o abbassare la luminosità.

Pro: Fa quello che promette. Contro: Un po' poche le opzioni disponibili.

Diario di scuola

0,62€

Ecco a voi il diario scolastico 2.0. Bello e semplice da usare. Certo i quadrettoni in stile Microsoft potrebbero non piacere a tutti, ma sono ormai una molto di moda ed, è inutile negarlo, anche molto comodi. Dopo aver aggiunto un periodo scolastico dovremo poi inserire anche le materie e da lì gestire il nostro orario, aggiornare i propri risultati scolastici e aggiungere eventi al calendario (come i compiti a casa). Presente la possibilità di ricevere notifiche e di effettuare un backup dei propri dati.

Pro: Gradevole e funzionale. Contro: Manca un sistema di salvataggio cloud.

Commenta