8.5

Xiaomi Redmi Pro, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Xiaomi Redmi Pro

Iniziamo parlando di come Xiaomi non sia capace di fare chiarezza fra i nomi dei suoi smartphone. Dove posizionare un Redmi Pro fra i vari altri smartphone con nome simile (come Redmi 3 Pro e Redmi Note 3 Pro)? Scopriamo questo nuovo modello che cambia alcuni paradigmi, almeno della serie Redmi.

LEGGI ANCHE: Recensioni Xiaomi

6.5

Confezione

Xiaomi Redmi Pro - 1

La confezione in cartone contiene al suo interno un cavo USB-USB Type-C e un alimentatore 5V/2A.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Xiaomi Redmi Pro - 8

Redmi Pro è simile come concezione, hardware e dimensioni a Redmi Note 3 Pro. Le dimensioni sono simili: Redmi Pro rimane una “padella”, ma più sottile (8,2 millimetri) e più finemente costruito. La scocca è realizzata di un bellissimo metallo spazzolato (è comunque liscio al tocco) leggermente curvo sui lati, mentre frontalmente lo schermo fa un piccolo gradino sulla parte metallica. Il design ci ha ricordato molto quello di HTC One M8/M9 ma rimane comunque un bel prodotto, forse uno fra i più belli realizzati da Xiaomi.

8.0

Hardware

Xiaomi Redmi Pro - 4

La principale differenza dal punto di vista hardware con Redmi Note 3 Pro è la scelta di un processore Mediatek al posto di uno Qualcomm. Parliamo di un Helio X20 deca core da 2,1 GHz. Lo smartphone viene poi commercializzato anche con Helio X25 da 2,5 GHz e anche da 64 e 128 GB di memoria interna. La variante da noi provata (quella da 32 GB) è in combinazione solo con l’Helio X20. La memoria è però espandibile, utilizzando uno dei due slot dedicato alle SIM.

L’LTE è disponibile fino a 300 Mbps, ma manca la banda 20 a 800 MHz, così come per il Wi-Fi manca il supporto alle reti a 5 GHz. Peccato per uno smartphone Pro. Bene il Bluetooth 4.2, presente il led di notifica e la porta ad infrarossi. Ottimo il lettore di impronte incastonato nel tasto fisico home, così come superiore alla media per volume e qualità lo speaker posizionato nella parte inferiore dello smartphone.

SCHEDA: Xiaomi Redmi Pro

7.5

Fotocamera

Screenshot_2016-08-22-10-31-59_com.android.camera

La fotocamera principale è una 13 megapixel con doppio led flash. Subito sotto troviamo una seconda fotocamera da 5 megapixel. Questa serve al telefono a scattare una seconda foto (che voi non vedrete mai) per calcolare la distanza nello spazio degli oggetti. A cosa serve? Serve a realizzare foto con una grande profondità di campo e quindi un grande effetto sfocato sullo sfondo. Ci vogliono i soggetti giusti e alla giusta distanza ma è comunque simpatico e ben fatto. L’effetto, una volta attivato, può essere anche regolato successivamente, oltre a poter applicare simpatici effetti solo sullo sfondo della foto. La stessa tecnologia è disponibile anche nei video (al massimo in Full HD), ma qui bisogna avere un po’ di mano per padroneggiarla al meglio.

Nel complesso, a prescindere dalla modalità di sfocatura (che riduce l’ampiezza dell’inquadratura) le foto sono di buona qualità con molti dettagli e una buona fedeltà cromatica. Il rumore aumenta sensibilmente con il calare della luce, ma realizzerete comunque scatti sufficienti per i vostro social network.

SAMPLE: FotoVideo

Esempio – 5 livelli di sfocatura

Esempio – Effetti

8.5

Display

Xiaomi Redmi Pro - 2

Lo schermo è un 5,5 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel) in tecnologia OLED. Il display offre un’ottima luminosità altissima, ottimi angoli di visione e un buon automatismo nella regolazione della luminosità. Non ci ha convinto invece la modalità di gestione automatica del contrasto che fornisce colori tendenzialmente scuri. La modalità “contrasto aumentato” è quella che offre le migliori “prestazioni” per chi vuole avere a che fare con un bel display, ma c’è anche la modalità “standard” che offre invece un’esperienza d’uso più realistica (e che molti definirebbero slavata).

8.0

Software

Screenshot_2016-08-22-10-31-11_com.miui.homeScreenshot_2016-08-22-10-31-43_com.miui.home

La versione del software è la MIUI 7.3 basata su Android 6.0 Marshmallow. Come ormai diciamo da un po’ di recensioni a queste parti (forse anche a causa del gran numero di Xiaomi lanciati nel recente passato) il software sembra essere un po’ “fermo” e sempre simile a se stesso nelle ultime versioni. Questo però non impedisce alla MIUI di essere un software molto ricco, estremamente personalizzabile e con tante funzionalità interessanti. C’è la modalità ad una mano, è possibile personalizzare le funzioni dei tasti sotto il display, la modalità di lettura, la modalità non disturbare e la modalità ospite (che nasconde parte dei contenuti se dovete prestare il telefono ad un amico).

Il software è in inglese o cinese ma è possibile tradurre in italiano le app di terze parti seguendo la nostra guida. Nello smartphone da noi acquistato il Play Store era già preinstallato anche se abbiamo dovuto seguire alcuni passi aggiuntivi per riuscire a sincronizzare correttamente la rubrica di Gmail.

7.5

Autonomia

La batteria è da ben 4050 mAh, l’autonomia è buona e riusciamo ad arrivare con qualsiasi tipo di utilizzo alla fine della giornata. Non arriverete però ai due giorni con uso medio che riuscivate a fare con Redmi Note 3 Pro.

8.0

Prezzo

Xiaomi Redmi Pro viene venduto a 275€ nella variante Helio X20 da noi provata su Honorbuy. Un prezzo decisamente interessante per uno smartphone che offre molto.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Redmi Pro

8.5

Xiaomi Redmi Pro

Xiaomi Redmi Pro è in tutto e per tutto un medio gamma di alta qualità. A nostro parere però fa concorrenza anche a Mi5, ponendosi come alternativa con display più ampio e supporto alla memoria espandibile.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Elegante e ben costruito
  • La doppia fotocamera funziona
  • Buon hardware
  • Buon display
Contro
  • La doppia fotocamera non è utile
  • Manca la Wi-Fi a 5 GHz e l'NFC
  • Manca l'LTE a 800 MHz
  • Il software necessita inizialmente di un po' di attenzione
Xiaomi Redmi Pro

Xiaomi Redmi Pro

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00