8.4

Xiaomi Redmi Note 4X, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Xiaomi Redmi Note 4X

Xiaomi, probabilmente nel tentativo di saturare praticamente qualsiasi porzione del mercato smartphone, immette sul mercato un nuovo smartphone della sua famiglia Redmi. Si tratta di Redmi Note 4X, nuova variante del già molto interessante Redmi Note 4.

LEGGI ANCHE: Recensioni Xiaomi

6.5

Confezione

xiaomi-redmi-note-4x-def-1

Xiaomi Redmi Note 4X non offre novità nella sua confezione: alimentatore 5V/2A e cavo USB-microUSB.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

xiaomi-redmi-note-4x-def-5

Redmi Note 4X è identico a Redmi Note 4 con gli stessi pregi e difetti. È realizzato interamente in metallo e questo permette allo smartphone di offrire una buona qualità costruttiva percepita. I tasti fisici sul lato destro si raggiungono bene e nel complesso non è particolarmente scivoloso. Il design è poi elegante e nel complesso sembra sicuramente più interessante di quello che ci si aspetterebbe da un prodotto di questa fascia. Il peso è sceso di 10 grammi arrivando a 165 grammi: meglio, ma rimane comunque non un telefono fra i più leggeri.

8.0

Hardware

xiaomi-redmi-note-4x-def-4

L’hardware di Redmi Note 4X è rimasto sostanzialmente immutato sotto la maggior parte degli aspetti, anche se cambia quello fondamentale: il processore. Viene abbandonato infatti il processore Mediatek in favore di un processore Qualcomm Snapdragon 625 octa core da 2 GHz. Questo ha poi un processore grafico Adreno 506 e 3 GB di RAM nella versione base (quella top ora arriva a 4 GB). La memoria interna è da 32 GB ed è espandibile tramite microSD, ma come accade spesso in questi casi si andrà a sacrificare lo slot per la seconda SIM. La connettività è LTE fino a 150 Mbps sempre senza la banda 20 da 800 MHz. Il Wi-Fi è ac a doppia banda e il Bluetooth è 4.2. Sempre assente l’NFC.

Presente sulla “schiena” del telefono, appena sotto la fotocamera, un preciso e rapido lettore di impronte digitali. Ottima infine la presenza di una porta infrarossi per controllare i propri dispositivi domestici. Lo speaker posizionato in basso offre una buona qualità ed un buon volume. La porta inferiore è purtroppo una microUSB e non ancora aggiornata all’ultimo standard Type-C.

SCHEDA: Xiaomi Redmi 4X

7.5

Fotocamera

screenshot_2017-03-06-17-40-47-089_com-android-camera

La fotocamera principale di Redmi Note 4X è la stessa di Redmi Note 4. Si tratta di una discreta 13 megapixel con apertura ƒ/2.0 e doppio led flash a doppia tonalità. Il software è abbastanza semplice da utilizzare e con una manciata di funzionalità fra cui scegliere, fra cui anche quella manuale e quella notturna. È stato poi introdotto il tasto per l’HDR rapido ma stranamente non è possibile abilitarlo in modalità automatica. Non mancano gli effetti in tempo reale. Le foto scattate hanno il vantaggio di essere tutte godibili in praticamente ogni condizione di luce e di fare foto abbastanza ben calibrate senza bisogno di particolari accorgimenti. Non vi aspettate chissà quali risultati ma nel complesso si difende bene nella sua categoria.

Discreti i video Full HD fatti dalla fotocamera principale e buoni i video con la fotocamera frontale che però arriva solo a 5 megapixel (ƒ/2.0).

SAMPLE: FotoVideo

8.0

Display

xiaomi-redmi-note-4x-def-2

Redmi Note 4X è dotato di uno schermo da 5,5 pollici IPS con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel). Come per molti altre parti dello smartphone, anche in questo caso non ci sono differenze con il modello dello scorso anno. Buoni i colori, buona la luminosità e buona la luminosità automatica. Gli angoli di visione sono discreti ed è possibile abilitare il doppio tocco per risvegliare lo schermo.

8.0

Software

screenshot_2017-03-06-17-37-55-161_com-miui-homescreenshot_2017-03-06-17-38-33-269_lockscreen

Non ci sono stati particolari passi in avanti dal punto di vista software. Abbiamo Android alla versione 6.0.1 Marshmallow e MIUI 8.1. Le funzionalità software rimangono praticamente le stesse e questo permette a tutti gli amanti dell’interfaccia MIUI di sentirsi subito a casa. Abbiamo un sistema estremamente completo e curato, con funzionalità molto interessanti come l’utilizzo ad una mano e le modalità second spaces e dual apps che servono per “sdoppiare” l’intero sistema in un sistema differente (per esempio per il lavoro) o le singole applicazioni, andando a creare una seconda variante da usare con un account diverso.

Per il resto abbiamo poi i moltissimi temi compatibili con la MIUI, la modalità non disturbare e molte altre funzionalità, il tutto all’interno di un sistema gradevole e molto fluido. Noi abbiamo provato il telefono con il firmware originale e non abbiamo avuto problemi con le notifiche o la sincronizzazione dei contatti. Honorbuy, lo store da cui arriva il nostro, garantisce comunque la spedizione con Play Store installato, firmware internazionale e aggiornamenti OTA.

8.5

Autonomia

La batteria da 4100 mAh è sicuramente uno dei punti forte di questo smartphone. Con un il passaggio al processore Qualcomm si è guadagnato ancora “tempo”, arrivando anche ai due giorni pieni con un utilizzo medio. Ancora di più con un utilizzo blando.

8.0

Prezzo

Xiaomi Redmi Note 4X ha un prezzo veramente molto aggressivo: solo 209€ su Honorbuy. Questo smartphone è quindi sicuramente un altro tassello (seppur non indispensabile) che va a rinforzare la potenza Xiaomi.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Redmi Note 4X

8.4

Xiaomi Redmi Note 4X

Xiaomi Redmi Note 4X è una variante, ancora più economica di Redmi Note 4. Se vi interessava comprare l'altro modello forse meglio optare per questo. Migliore autonomia, ma costo inferiore e CPU più supportata nella comunità modding.

di Emanuele Cisotti
Pro  
  • Ben costruito
  • Buona autonomia
  • Buon hardware
  • Buon display
 
Contro  
  • Manca l'LTE a 800 MHz
  • Il software necessita inizialmente di un po' di attenzione
  • Benchmark inferiori a Redmi Note 4
  • Niente porta Type-C