8.4

Xiaomi Redmi 4X, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Xiaomi Redmi 4X

Come consuetudine per l’azienda cinese Xiaomi eccoci a parlare di una nuova variante (o nuovo prodotto?) della fascia bassa. Parliamo di Redmi 4X che analizziamo in questa nostra recensione completa.

LEGGI ANCHE: Recensioni Xiaomi

6.5

Confezione

La confezione bianca di questo smartphone contiene all’interno un alimentatore 5V/2A e un cavo USB-microUSB.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Xiaomi Redmi 4X è uno smartphone particolarmente gradevole dal punto di vista costruttivo ed ergonomico. Nella sua colorazione nera lo smartphone quasi nasconde totalmente il suo brand sul retro, facendolo sembrare uno smartphone “segreto”. In mano è piccolo, maneggevole e piacevole da toccare grazie al suo retro metallico che “abbraccia” il telefono anche sui lati. Abbiamo poi due parti in plastica per le antenne. I tasti fisici sono posizionati sul retro e si premono bene. Il peso di 150 grammi è ben bilanciato e il telefono appare solido.

8.0

Hardware

L’hardware è interessante per la sua fascia di prezzo, anche se non riserva particolari sorprese. Abbiamo un processore Snapdragon 435 octa core fino a 1,4 GHz con processore grafico Adreno 505 e ben 3 GB di RAM. La memoria interna arriva a 32 GB, un quantitativo notevole per uno smartphone di questa categoria. Come poi spesso accade in questi casi la memoria è espandibile ma si dovrà quindi rinunciare alla possibilità di utilizzare due SIM in contemporanea.

Abbiamo l’LTE a 300 Mbps ma manca ancora una volta il supporto alla banda 20 da 800 MHz. Il Wi-Fi è a singola banda b/g/n e abbiamo invece il Bluetooth 4.2. Assente l’NFC. Piccolo e posizionato in basso, ma comunque abbastanza visibile il led di notifica bianco. Non mancano la porta ad infrarossi e un precisissimo lettore di impronte digitali sul retro.

SCHEDA: Xiaomi Redmi 4X

8.0

Fotocamera

Bene, sempre se rapportato al prezzo di vendita, la fotocamera da 13 megapixel di questo Redmi 4X è veramente una bella sorpresa. Non pensate di poter realizzare chissà quale scatto incredibile con poca luce (dove nonostante molto rumore digitale otterrete foto sufficienti) ma riesce comunque a stare al passo con prodotti ben più costosi quando la luce è buona. L’HDR poi, attivabile in prima funzione con un semplice tocco, funziona molto bene, anche se è lento nello scattare e dovrete fare attenzione a non uscire dall’app della fotocamera fino alla fine dell’elaborazione se non vorrete perdere la foto.

Sufficienti i video in Full HD di questa fotocamera, così come sufficienti anche i selfie della fotocamera frontale da 5 megapixel.

SAMPLE: FotoVideo

8.0

Display

Redmi 4X è dotato di uno schermo da 5 pollici con risoluzione HD (1280 x 720 pixel) in tecnologia IPS. Ha ovviamente dei limiti oggettivi (sia di tecnologia che di risoluzione) ma non per questo lo bocceremmo e anzi vogliamo premiarlo per essere uno schermo decisamente interessante su un prodotto come questo. Bei colori, luminosità buona e anche buona regolazione automatica della luminosità.

8.0

Software

Peccato che Xiaomi stia ancora commercializzando smartphone con Android alla versione 6.0.1 Marshmallow, arrivati ormai alle porte dell’annuncio di Android “O”. Questo non vuol dire però che il software sia vecchio o superato, anche perché la personalizzazione MIUI 8.2 è abbastanza pesante da “nascondere” la vera natura di Android. Abbiamo un sistema privo di drawer della applicazioni e con ampie possibilità di personalizzazione, sopratutto grazie alle molteplici possibilità offerte dai temi. Abbiamo poi una nuova app security che integra nuove funzionalità, come i task automatici e l’ottimizzatore delle performance per i giochi.

Non mancano poi tutte le ultime modalità che avevamo apprezzato di recente: dual apps per sdoppiare le applicazioni, oppure second space per creare una seconda istanza di tutto il sistema per separare interamente due ambiti della nostra vita (per esempio privato e lavoravitivo). Troviamo poi la possibilità di bloccare l’accesso alle app, la possibilità di gestire con precisione i permessi e le notifiche e la modalità ad una mano, anche se non particolarmente utile su un prodotto così compatto.

Xiaomi Redmi 4X ci ha dato qualche noia iniziale con la sincronizzazione dei contatti che abbiamo risolto così.

8.5

Autonomia

La batteria da 4100 mAh è il vero punto chiave di questo compatto smartphone. Senza particolari accorgimenti con un utilizzo medio (ma non troppo accorto) arriverete a due giorni con una singola carica, andando quasi a raddoppiare i risultati della concorrenza. La ricarica non è rapidissima, ma quantomeno vi servirà un po’ meno spesso.

LEGGI ANCHE: Migliori smartphone batteria

8.0

Prezzo

Xiaomi Redmi 4X è disponibile, nella variante con 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna a 179€ su Honorbuy. Il prezzo è ovviamente più alto di quello originale cinese ma non per questo è meno interessante. A questo prezzo, per chi sa mettere mano ad un firmware MIUI, è difficile trovare di molto meglio. Vero è che la concorrenza è comunque aumentata di recente.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Redmi 4X

8.4

Xiaomi Redmi 4X

Xiaomi è un altro prodotto interessante che l'azienda cinese posiziona nella fascia bassa. È difficile trovargli veri vantaggi rispetto agli altri prodotti della stessa azienda, ma un eventuale acquisto non vi lascerà sicuramente delusi. Anzi.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo display
  • Buona fotocamera (nella sua fascia)
  • Ottima autonomia
  • Software completo
Contro
  • Tasti non reotrilluminati
  • Manca la frequenza ad 800 MHz LTE
  • La porta è ancora microUSB
  • Con poca luce le foto sono piene di rumore