8.5

Xiaomi Mi5, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti

Al contrario della strada intrapresa da molte altre azienda di telefonia Xiaomi ha scelto di far intercorrere ben 1 anno e mezzo fra l’uscita di Mi4 a il nuovo top di gamma Xiaomi Mi5. Nella recensione che leggerete oggi andiamo quindi ad analizzare a fondo l’attesissimo smartphone top di Xiaomi.

6.5

Confezione

Xiaomi Mi5 - 1

La confezione di Mi5 (un po’ cheap per un top di gamma) contiene un cavo USB-USB Type-C, un accessorio per rimuovere il carrellino delle SIM e un alimentatore QuickCharge 3.0 (12V/1.5A).

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Xiaomi Mi5 - 9

Xiaomi ha scelto un superlativo mix di design dai suoi ultimi smartphone per questo Mi5, includendo un vetro curvo sul retro (come su Mi Note) che serve a migliorare la presa, anche se lo smartphone è così sottile (7,3 millimetri) e leggero (solo 129 grammi) che comunque non sarà facilissimo tenerlo in mano senza qualche esitazione. La scocca è realizzata in alluminio, come su molti altri top di gamma recenti. C’è però una particolarità: il metallo va a curvarsi sul retro per creare una linea unica con il vetro. Molto bello l’effetto estetico di questa scelta, anche se comunque con il dito sentirete un piccolo “scalino” fra i due materiali. Per il resto le scelte di design sono molte e molto ragionate, anche se noi non siamo rimasti particolarmente convinti della parte inferiore allo schermo con un tasto troppo sottile e che sbilancia leggermente il design del telefono. Vogliamo credere che il tasto “fine” sia dovuto al tentativo di non farlo somigliare troppo agli smartphone Samsung che adottano un tasto simile.

8.5

Hardware

Xiaomi Mi5 - 7

Xiaomi Mi5 è il primo smartphone che proviamo ad aver adottato una CPU Snapdragon 820 quad core. Esistono due varianti di questo smartphone (le abbiamo provate entrambe e troverete il link a fine articolo appena un confronto sarà pronto): quella da 32 e 64 GB di memoria interna (una velocissima UFS 2.0), che differiscono anche per la velocità di clock del processore, 1.8 o 2.15 GHz. In entrambi i casi abbiamo una GPU Adreno 530. Il processore ha ampiamente soddisfatto le nostre aspettative: tanta potenza e poco riscaldamento. La RAM è poi da 3 GB. Ottima la connettività: Xiaomi Mi5 è uno smartphone dual SIM con supporto alle reti LTE fino a 600 Mbps, peccato per l’assenza della banda 20 da 800 MHz.

La Wi-Fi (che prende molto bene) è ac, il Bluetooth è 4.2 e Xiaomi ha scelto di reintrodurre anche l’NFC. Peccato invece per l’assenza dello slot per la microSD. Bene per la presenza della porta infrarossi e anche per l’introduzione di un precisissimo lettore di impronte digitali sulla parte frontale. Si dovrà premerlo per attivare il riconoscimento e lo sblocco sarà istantaneo. Dopodiché (se preferiamo) basterà un tap per usarlo come tasto home e non necessariamente una pressione. Assente infine la radio FM.

SCHEDA: Xiaomi Mi5

8.0

Fotocamera

2016-03-13 18.36.53

La fotocamera principale ha una risoluzione di ben 16 megapixel e ha un’apertura di f/2.0. Questa fotocamera è poi stabilizzata su 4 assi (due di traslazione e due di rotazione), oltre che avere a disposizione per le foto notturne un doppio led flash a doppia tonalità. Il software è quello classico Xiaomi e vi permetterà di sfruttare un discreto numero di funzionalità, ma senza sfociare nella quantità che ormai troviamo su molti altri concorrenti. Abbiamo comunque l’HDR automatico, la modalità manuale, il timelapse e i video al rallentatore. I video normali vengono poi registrati fino alla risoluzione di 4K.

Gli scatti sono ottimi con buona o sufficiente illuminazione e sono comunque molto buoni anche con poca luce, senza però raggiungere i risultati di altri top di gamma e realizzando foto un po’ più “spente”. Nel complesso comunque una fotocamera decisamente sopra la media.

SAMPLE: FotoVideo

9.0

Display

Xiaomi Mi5 - 2

Xiaomi ha fatto per il suo Mi5 una scelta (condivisa con altre aziende) conservativa: ovvero un ottimo pannello IPS da 5,15″ “solo” Full HD. La risoluzione è decisamente buona e il display montato è di qualità: buoni i colori, buoni gli angoli di visione e molto buona la luminosità, anche grazie alla retroilluminazione a 16 led che garantisce una luminanza fino a 600 nit. C’è anche una modalità software che adatta il contrasto di ogni pixel in tempo reale quando il sole illumina direttamente lo schermo. Via software, se vorrete, potrete poi regolare contrasto e colori del display.

8.0

Software

2016-03-13 18.35.242016-03-13 18.36.40

Xiaomi Mi5 non viene ufficialmente venduto in Europa e questo comporta alcune limitazioni: il firmware è solo in inglese (con More Locale2 potrete far avviare tutte le app di terze parti – Google comprese – in italiano) e il Play Store è installato in aggiunta (o potrete farlo voi con relativa semplicità). Al momento il bootloader è bloccato e installare un firmware alternativo necessiterà il suo sblocco. Per il resto si tratta però del solito ottimo firmware MIUI 7.2.5 basato su Android 6.0 Marshmallow con solo alcune parti ancora destinate al mercato cinese. Il software è fluido ed estremamente ricco di funzionalità, anche se (come già lamentato) un po’ statico negli ultimi mesi. Abbiamo la modalità ad una mano, il child mode, i temi (adesso di default al primo avvio ne troverete 5), la modalità lettura e una funzione che vi permetterà di avere uno sfondo sempre nuovo nel blocco schermo.

Abbiamo poi ora una nuova funzionalità Mi Mover e, in questo smartphone, non abbiamo riscontrato alcun problema con le notifiche (dovrete inserire le vostre app preferite nella lista dellautostart e all’interno del menù dell’autonomia). Bene il browser di Xiaomi (che però non può aver Google come motore di ricerca predefinito) e anche le app multimediali in dotazione.

8.0

Autonomia

La batteria da 3030 mAh permette allo smartphone di arrivare, anche con un utilizzo intenso a fine giornata, rendendolo una soluzione interessante in questi termini e permettendovi, se lo userete in modo più limitato e con qualche limitazione software di arrivare anche ad un paio di giorni di autonomia.

8.0

Prezzo

Xiaomi Mi5 è disponibile nei tagli da 32 e 64 GB in vari store ad un prezzo che ruota attorno ai 400€, interessante per l’hardware che viene messo a disposizione.

Acquisto

Potete acquistare Xiaomi Mi5 in vari store italiani con garanzia Italia e 2 anni di assistenza:

Confronti e speciali

Tutti i confronti e gli speciali che riguardano Xiaomi Mi5:

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Xiaomi Mi5

8.5

Xiaomi Mi5

Xiaomi Mi5 non è un prodotto realizzato con l'Europa in testa. Assodato questo si può apprezzare appieno questo prodotto. Bellissimo display, bel design, buona fotocamera e un software caratteristico e completo. In un mercato di top di gamma europei Mi5 può fare un po' di fatica a svettare, ma per il prezzo a cui viene venduto si farà comunque amare per i suoi molti pregi.

Pro
  • Design curato
  • Bel display
  • Buon hardware
  • Buona fotocamera
Contro
  • Manca la banda a 800 MHz
  • Memoria non espandibile
  • Firmware non europeo
  • Un po' scivoloso
Xiaomi Mi5

Xiaomi Mi5

confronta modello

Ultime dal forum: