8.8

Samsung Galaxy Note Edge, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Galaxy Note Edge

Gli schermi curvi sono attesi da tempo come una delle poche vere innovazioni che si può apportare agli smartphone come li conosciamo oggi. Samsung ci aveva già provato con Galaxy Round e, anche LG, con il suo G Flex. Questo Galaxy Note Edge è però il primo smartphone che cerca di sfruttare davvero le possibilità offerte da uno schermo curvo. Vediamo come.

7.5

Confezione

Recensione Samsung Galaxy Note Edge 1

All’interno della confezione troviamo un cavo USB-microUSB (con un arreggicavo in plastica), le cuffie stereo in-ear di Samsung, delle punte sostitutive per la S Pen e l’alimentatore da 2A.

8.0

Costruzione ed Ergonomia

Recensione Samsung Galaxy Note Edge 6

Galaxy Note Edge è un prodotto inusuale, asimmetrico, ingombrante, vistoso ed eclatante. Le dimensioni sono sì importanti, ma il vero game changer è lo schermo curvo. Questo perché le conseguenze di questo sono principalmente due, in termini di ergonomia: la larghezza, che è aumentata rispetto a Note 4 e che, in proporizione con il resto delle dimensioni lo rende un po’ meno “agevole”, anche ad una mano, e la maggiore difficoltà nel sollevarlo dal tavolo. Chi si preoccupava di eventuali tocchi accidentali allo schermo curvo si dovrà ricredere, Samsung ha fatto un ottimo lavoro da questo punto di vista. Se però lo schermo è curvo solo da un lato c’è un ottimo motivo: avere almeno un punto in cui afferrare davvero il telefono. Sollevarlo dal lato dello schermo non è infatti operazione semplice.

Non fraintendeteci però: Note Edge è un prodotto sensazionale dal punto di vista estetico (e anche costruttivo) e i difetti sopra menzionati passano in secondo piano nell’utilizzo del prodotto e sono totalmente giustificati da questo “schermo aggiuntivo”. È però giusto segnalarli, affinché non si creda che acquistare uno smartphone con uno schermo curvo lateralmente siano solo “rose e fiori”. Il tasto di accensione è stato poi spostato in alto, più scomodo da premere per bloccare il display.

Costruttivamente però c’è poco da eccepire: la qualità costruttiva è la stessa ottima di Note 4, grazie sopratutto al suo profilo metallico (verniciato).

10.0

Hardware

Recensione Samsung Galaxy Note Edge 11

L’hardware è esattamente lo stesso di Note 4, componente per componente. Abbiamo lo stesso ottimo processore Snapdragon 805 quad core da 2,7 GHz, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. La connettività è ai massimi livelli grazie all’LTE fino a 300 Mbps, alla Wi-Fi ac, al bluetooth 4.1, a Miracast, a MirrorLink (per le auto) e al supporto dei satelliti GLONASS, oltre che GPS.

L’audio è buono dallo speaker posteriore, anche se la posizione non è la migliore mai vista in uno smartphone, mentre fra gli altri sensori e componenti hardware a disposizione c’è l’imbarazzo della scelta. Abbiamo il barometro, il lettore di impronte digitali posto sul tasto di accensione (ci sono margini di miglioramento) e il sensore di battito cardiaco sul retro che permette anche di calcolare il livello dei raggi UV e il livello di ossigeno nel sangue.

SCHEDA: Samsung Galaxy Note Edge

9.0

Fotocamera

2014-12-29 09.11.31

La fotocamera da 16 megapixel con stabilizzatore ottico dell’immagine è la stessa identica presente su Note 4 e di conseguenza gli scatti sono ottimi. Ogni foto ha un enorme quantità di dettagli: solo al buio le immagini tendono a impastarsi un po’. Buono il led flash e buone anche le capacità di registrazione video fino alla risoluzione di 4K (nel caso però si perde la stabilizzazione dell’immagine). Anche le opzioni sono utili e ben distribuite, con alcuni effetti simpatici da applicare in tempo reale e la funzione di HDR rapido sempre attivo che migliora sensibilmente le immagini nel caso di condizioni di luci difficili (senza falsare troppo i colori).

È possibile fare anche video in slow motion e la fotocamera frontale per gli autoscatti è invece da 3,7 megapixel. Non siamo però convinti nel totale della scelta di spostare i tasti nella parte curva dello schermo. La forma stondata non aiuta a premere i tasti con precisione e sopratutto spinge a coprire con una parte della mano lo schermo stesso e non consente di avere una buona presa sullo smartphone. Purtroppo non è presente un’opzione per spostare al “suo posto” almeno il tasto di scatto.

SAMPLE: Foto – Video (4K1080p)

10.0

Display

Recensione Samsung Galaxy Note Edge 8

Lo schermo ha una diagonale appena inferiore a Note 4, essendo da 5,6 pollici, ma mantiene la stessa risoluzione e anzi la aumenta, guadagnando 160 pixel in larghezza della curvatura del display (che non è separato in alcun modo dalla parte frontale). In totale parliamo di ben 2560 x 1600 pixel. La qualità del display è ottima e gode di un paio di chicche offerte dalla nuova curvatura. È possibile infatti risvegliare solo quella parte dello schermo per verificare le notifiche o attivare un’app rapida, oppure attivare un orologio notturno. La bellezza dello schermo curvo non è descrivibile a parole e il display di questo Note Edge è da promuovere sotto ogni aspetto: lucentezza, colori, luminosità, definizione, fedeltà (modificabile anche via software) e “intelligenza” (una funzione molto smart lo illumina in modo esagerato per contrastare il sole nelle giornate più “accecanti”).

È poi impossibile negare che l’effetto stupore che uno schermo simile genererà per chiunque avrà modo di toccarlo con mano, aiuta a rendere questo Galaxy Note Edge un prodotto unico ed esclusivo, che potrebbe bastare per invogliare molti amanti della telefonia, stanchi della “solita minestra”, a fare questo acquisto.

9.5

Software

2014-12-29 09.12.06

Siamo passati con relativa leggerezza sulla questione “S Pen”, visto che è stata ampiamente trattata nella recensione del Note 4, ma questo non significa che sia meno importante. Le funzionalità sono le stesse viste in Note 4: raccolta di ritagli da inviare tutti insieme per posta, appunti sulle schermate, note rapide e molto altro. Le funzionalità offerte da questo piccolo gadget sono tantissime e si scoprono col tempo utilizzando lo smartphone. Non è un gadget indispensabile per utilizzare il Note 4, ma è un plus che offre a molti professionisti una ragione in più per amarlo. Fra i software più interessanti segnaliamo S Note, SketchBook di Audotesk, PEN.UP e My Script Calculator. Oltre a questo, da GALAXY APPS, possiamo installare tantissimi software preimum con svarianti mesi di utilizzo gratuito offerti da Samsung.

Tornando invece a parlare del sistema non si può non citare la funzionalità di Download Booster, il Multi schermo, la modalità privata (erede di Knox), la modalità auto e tante altre chicche che scoprirete solo col tempo (e non tutte necessariamente utili).

2014-12-29 09.11.022014-12-29 09.10.27

Lo schermo curvo ha un suo menù di impostazioni in cui scegliere quale pannello mostrare, quale testo mostrare quando ridotto (in questa situazione non potrete attivarlo accidentalmente) e quale immagine o testo mostrare nel blocco schermo. Potrete poi scaricare nuovi pannelli anche se al momento non sono poi molti quelli disponibili e ancora meno solo quelli che hanno un qualche tipo di utilità. Lo schermo curvo è sicuramente affascinante ed sicuramente intelligente spostare in questa area alcune funzioni che altrimenti avrebbero occupato area nello schermo (come le notifiche o i menù), ma non sono poi molte le reale funzioni che offrono un vantaggio tale da sentirne la mancanza quando si torna ad uno smartphone “classico”.

I problemi sono vari ma ne segnaliamo alcuni: i comandi sulla parte stondata non sono sempre comodi (come per la fotocamera) e il testo viene sempre mostrato in orizzontale (lateralmente) e questo ci costringere a torcere il collo o ruotare lo smartphone per leggere le varie notifiche. Il lavoro fatto da Samsung è comunque notevole per aver adattato un sistema intera a sfruttare un’area simile, ma ancora sfugge il vero motivo per cui alcuni strumenti dovrebbero stare in una zona curva dello schermo (non fraintendeteci, comodo che abbiano un’area dedicata, ma non c’è reale vantaggio nel fatto che sia curva).

Software: Browser

Il browser di Samsung sfrutta bene l’ampio schermo di Note Edge (ma in alcun modo la curvatura) ed è abbastanza reattivo. Forse si poteva realizzare un’ottimizzazione ancora maggiore (vista la potenza a disposizione), ma niente di cui ci sentiamo in dovere di lamentarci.

Software: Multimedia

2014-12-29 09.12.32

Molto buono anche il lato multimediale dello smartphone. Lettore video e musicale spostano i loro comandi nella parte curva del display. Particolarmente utili quelli del lettore di musica.

6.5

Autonomia

La batteria di questo Note Edge è di 3000 mAh, contro i 3220 mAh di Note 4. Benché sia facile pensare ad una diminuzione dell’autonomia (visto anche lo schermo con più pixel), la realtà è che questa diminuzione è stata più consistente di quanto non ci saremmo augurati. Note Edge si allinea quindi a tutta una buona fetta di smartphone classici che, con utilizzo intenso, vi abbandonerà prima di cena. Un vero peccato visto l’utilizzo intenso che molti fanno di smartphone così grandi e potenti.

6.0

Prezzo

Note Edge viene lanciato in Italia a 869€. Il prezzo è veramente molto alto, benché proporzionato al resto del mercato e del listino Samsung. Sconsigliamo l’acquisto a questo prezzo e invitiamo ad attendere una (certa) svalutazione nei prossimi mesi.

Acquisto

Note Edge è disponibile a 859€ su ePRICE.it.

Confronti e Speciali

Benchmark

benchmark samsung galaxy note edge

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy Note Edge

8.8

Samsung Galaxy Note Edge

Galaxy Note Edge è un dispositivo sorprendente. Offre tutto quello che di buono ha da offrire Note 4 con in più un bellissimo schermo curvo laterale che farà rimanere di stucco ogni persona che lo vedrà. Il lavoro di Samsung per dare poi un senso a questa zona dello schermo è poi encomiabile, anche se, dopo averlo spremuto a fondo, fatichiamo a dire che sia realmente utile, quanto piuttosto affascinante, pieno di personalità e flessibile (non letteralmente!). Se gli smartphone ormai vi "annoiano" questo Note Edge vi farà di nuovo innamorare e non vi deluderà, vista la potenza dell'hardware e la completezza del software Samsung. Per tutti gli altri, rinunciare all'autonomia di Note 4 per uno schermo curvo forse potrebbe non essere un'idea saggia.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Lo schermo è bellissimo
  • Il software è super completo
  • Ottima fotocamera
  • La S Pen è un vero plus
Contro
  • L'autonomia non brilla per essere un phablet
  • Sono poche le funzioni utili del display curvo
  • Speaker sul retro
  • Non resistente a polvere ed acqua
Samsung Galaxy Note Edge

Samsung Galaxy Note Edge

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00