9.3

Samsung Galaxy Note 7, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Galaxy Note 7

Lo scorso anno Samsung ha deciso di privare l’Europa del suo Note 5 (che noi però abbiamo recensito), ma per fortuna non ha fatto la stessa scelta quest’anno, portando anche sul nostro mercato il nuovo Samsung Galaxy Note 7. Scopriamo se anche per il 2016 Note sarà sinonimo di Phablet.

LEGGI ANCHE: Recensioni Samsung

8.0

Confezione

Nella confezione troverete un alimentatore per la ricarica rapida, un paio di ottime cuffie (con adattatori), delle punte di ricambio per la S Pen, un cavo USB-USB Type-C, un adattatore Type-C-microUSB e un adattatore OTG. La confezione è quindi piacevolmente ricca.

9.5

Costruzione ed Ergonomia

Samsung Galaxy Note 7 - 9

Galaxy Note 7 è ovviamente un phablet e come tale le sue dimensioni non possono certo essere ridotte. Bisogna però rendere merito a Samsung di aver lavorato molto bene sull’ingegnerizzazione di un prodotto che risulta molto comodo da tenere in mano e non troppo eccessivo. Questo è possibile grazie alla doppia stondatura simmetrica fronte-retro, che permette anche di ridurre la larghezza, primo fattore della scomodità degli smartphone grandi (è solo poco più largo di un Galaxy S7 edge). I tasti si premono tutti bene anche con una sola mano e l’ottima qualità costruttiva rende giustizia al prodotto. Ottimo poi il fatto che ora anche questo Galaxy Note 7 sia impermeabile secondo lo standard IP68. Unica critica: il retro trattiene molto le impronte e lo sporco.

9.5

Hardware

Samsung Galaxy Note 7 - 7

Passo indietro rispetto al passo indietro dello scorso anno (sì, quindi è un passo in avanti) e introduzione di nuove e vecchie specifiche tecniche per rendere Galaxy Note 7 il vero re dei phablet. Abbiamo un processore Samsung Exynos 8890 octa core fino a 2.3 GHz, 4 GB di RAM e ben 64 GB di memoria interna UFS 2.0. Troviamo poi, per fortuna, di nuovo la memoria espandibile tramite microSD. La connettività è poi al top: LTE fino a 600 Mbps, Wi-Fi ac, Bluetooth 4.2, NFC, supporto all’USB OTG e la porta Type-C (che apre nuove possibilità). Manca la radio FM e manca la porta ad infrarossi.

Samsung implementa poi nel tasto home un buon lettore di impronte digitali, mentre sul retro troviamo il solito sensore di battito cardiaco (e di saturazione dell’ossigeno nel sangue). La novità di quest’anno è però sicuramente la scansione dell’iride frontale: non pratica come il lettore di impronte, ma che potrebbe comunque tornare utile a qualcuno in certe circostanze. Lo speaker è posizionato in basso e offre un volume e una qualità leggermente superiore alla media. Presenti MirrorLink e Miracast.

SCHEDA: Samsung Galaxy Note 7

9.0

Fotocamera

Screenshot Samsung Galaxy Note 7 01

La fotocamera principale è la stessa ottima di Galaxy S7 edge. Parliamo di una 12 megapixel ƒ/1.7 con stabilizzatore ottico dell’immagine, tecnologia dual pixel e singolo led flash. Veloce nello scattare, precisissima la messa a fuoco e presente l’avvio rapido con una doppia pressione del tasto home. Ottimi i risultati, quasi perfetti con condizioni di luce più che sufficienti e comunque una delle migliori fotocamere anche con poca luce. A questo aggiungiamo poi anche il fatto che il software si è rinnovato ed è diventato ancora più intuitivo di prima. Sempre presente l’HDR automatico, il selfie panoramico, lo scatto panoramico in movimento e ora anche le foto in movimento. Potrete poi scaricare nuove modalità o effetti direttamente dal software Samsung. Molto bene anche i video fino alla risoluzione di 4K, che godono della stabilizzazione software aggiuntiva fino a 2K. Luminose anche le foto della fotocamera frontale da 5 megapixel, che però mostra qualche limite proprio nella sua risoluzione.

SAMPLE: Foto – Video (4K2K)

10.0

Display

Samsung Galaxy Note 7 - 1

Lo schermo, rispetto al Note 5, rimane un ottimo 5,7 pollici QHD (2560 x 1440 pixel) SuperAMOLED. Ottimo nei colori, nella luminosità (eccezionale), nell’automatismo di regolazione e ora anche con la modalità Always On che adesso mostra anche le notifiche di terze parti (cosa che non faceva S7 edge). Potrete se volete regolare anche i colori del pannello oppure attivare il nuovo filtro luce blu per affaticare meno lo sguardo la sera. Rispetto ai Note precedenti ora lo schermo è anche curvo su entrambi i lati, anche se meno accentuato rispetto all’altro modello di riferimento: meno scenico, ma anche meno tocchi involontari.

9.0

Software

Screenshot Samsung Galaxy Note 7 013Screenshot Samsung Galaxy Note 7 011

Android è aggiornato alla versione 6.0.1 e Note 7 è poi personalizzato con un’interfaccia Samsung proprietaria. Ci sono stati notevoli passi in avanti rispetto alle versioni precedenti, anche in termini di personalizzazione dove potrete decidere la dimensione della griglia delle app, cambiare temi, scaricare nuovi sfondi e levare la “bolla” attorno alle icone delle app. In termini di funzionalità poi non c’è che l’imbarazzo della scelta: modalità ad una mano, nuova galleria ricca di interessanti funzionalità, Game Launcher / Game Tools per ottenere il meglio (anche come autonomia) dai propri giochi, modalità video HDR, Download booster (LTE + Wi-Fi), modalità multiwindows, app in finestra e una nuova app personale che non solo vi permetterà di proteggere i vostri file, ma anche duplicare qualsiasi altra app utilizzando un account secondario. Potrete anche scegliere se ricevere o meno le notifiche di queste app quando siete fuori da questa modalità.

Parliamo poi della S Pen che offre un gran numero di funzionalità aggiuntive: selezione rapida del testo, note a schermo “spento”, scrittura su PDF e documenti Office, registrazione gif animate da video, scontornare automaticamente immagini, tradurre testo selezionato, estrarre testo da immagini o fare screenshot precisi, magari anche disegnandoci sopra. Il tutto viene eseguito con buona fluidità, con qualche rallentamento solo nelle animazioni e solo nell’interfaccia Samsung. Niente però che possa essere un vero intralcio.

8.0

Autonomia

La batteria da 3500 mAh riesce a fare bene il suo dovere e svolge il suo compito: portarvi a fine giornata anche utilizzandolo intensamente. Abbiamo poi una nuova modalità di risparmio energetico che riduce la risoluzione del display e non si deve dimenticare la presenza di ricarica rapida, non solo classica ma anche wireless.

6.5

Prezzo

Samsung Galaxy Note 7 viene commercializzato in Italia a 879€, prezzo che include anche un visore Gear VR rinnovato per chi lo preordina. Il prezzo è indubbiamente alto, per molti anche in relazione a quello che Note 7 può offrire. Possiamo però anche vedere le cose da un altro punto di vista: si può concedere a Note 7 di essere il telefono più caro in commercio (spoiler: in realtà non lo è).

Nota: sappiamo tutti che Note 7 ha subito un ritardo a causa di alcuni problemi con le batterie. Riteniamo una fortuna il fatto che questo sia stato scoperto prima del lancio italiano e che quindi tutti i modelli in circolazione saranno perfetti sotto questo fronte. Rimane solo da scoprire quali saranno i tempi precisi per chi li ha preordinati.

LEGGI ANCHE: Tutto su Galaxy S8

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy Note 7

9.3

Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7 è lo smartphone migliore in circolazione. Dimensioni generose e prezzo non lo rendono la scelta perfetta per tutti, ma questo non leva che Samsung abbia migliorato ancora quanto fatto con S7 edge migliorando software, introducendo nuove funzionalità hardware e con la penna.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo schermo
  • Ottima fotocamera
  • Hardware al top
  • Software ancora più funzionale
Contro
  • Prezzo (di lancio) alto
  • Batteria non removibile
  • Manca la radio FM