8.9

Samsung Galaxy Note 5, la recensione (foto e video)

video Emanuele Cisotti -




Recensione Samsung Galaxy Note 5

Benché la speranza sia l’ultima a morire, ad oggi non sembrano proprio esserci conferme di un arrivo ufficiale nel nostro paese di Note 5, ma abbiamo comunque voluto dare un occhio a cosa ha riservato Samsung per questa quinta incarnazione del phablet per definizione.

8.0

Confezione

Samsung Galaxy Note 5 - 1

La confezione di Galaxy Note 5 è del tutto identica a quanto visto sugli ultimi prodotti Samsung. Troviamo l’alimentatore con la ricarica rapida, il cavo USB-microUSB, delle buone cuffie stereo e l’accessorio per rimuovere (e sostituire) le punte della S Pen

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Samsung Galaxy Note 5 - 12

Galaxy Note 5 è uno smartphone importante, viste le dimensioni del suo schermo, ma comunque molto ben ottimizzato in termini di dimensioni, peso e, in parte, anche ergonomia. L’azienda ha scelto di rendere la parte posteriore con i lati curvi, un po’ come già abbiamo visto su Xiaomi Mi Note o un po’ come la parte frontale di S6 edge+. La scocca dello smartphone è in metallo e la parte posteriore è invece in vetro. La presa è tutto sommato buona, considerando appunto le generose dimensioni del dispositivo. In mano lo smartphone offre una sensazione di qualità molto alta, paragonabile a quella dei nuovi S6, distante quindi da quella dei precedenti Note (in particolare quelli prima della quarta serie).

Il tasto di accensione è posizionato a destra, mentre i tasti del volume a sinistra. Hanno tutti un buon feedback alla pressione, come anche il tasto home sulla parte frontale.

9.0

Hardware

Samsung Galaxy Note 5 - 5

Dal punto di vista hardware abbiamo una “copia speculare” di quanto visto su S6 edge+. Il processore è il potentissimo Exynos 7420 octa core con frequenza massima di 2,1 GHz, abbiamo poi 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna. Purtroppo la memoria non è espandibile, difetto ancora più “pesante” su uno smartphone come un Note, dove la produttività, e quindi forse anche il trasportare un grande numero di file, dovrebbero farla da padrona. La memoria interna è comunque di tipo UFS 2.0, velocissima in fase di lettura e, sopratutto, scrittura.

La connettività è LTE fino a ben 450 Mbps, la Wi-Fi supporta tutti gli standard attuali e il Bluetooth è aggiornato alla versione 4.2. Presente l’NFC e anche il GPS (assistito da GLONASS). Non manca il lettore di battito cardiaco (e raggi UV) e il lettore di impronte digitali sulla parte frontale, molto preciso (anche se non come iPhone 6s che alza l’asticella). Manca purtroppo la radio FM e la porta ad infrarossi. Bizzarra scelta che troviamo anche su S6 edge+.

La nuova S Pen si differenzia principalmente per il sistema di “sgancio” che prevede l’espulsione della sua estremità, da estrarre poi manualmente.

SCHEDA: Samsung Galaxy Note 5

9.0

Fotocamera

La fotocamera è la stessa che abbiamo visto sulle varie declinazioni di Galaxy S6 e come tale non si può che esprimere ammirazione per il lavoro svolto dagli ingegneri Samsung. La fotocamera è veloce a scattare, bilancia bene i colori, offre foto nitide e sufficientemente dettagliate anche con poca luce. La fotocamera è da 16 megapixel (in formato 16:9) ed è assistita da un led flash e della stabilizzazione ottica. Il software è poi molto intuitivo e ricco di funzionalità. Fra queste citiamo quella per lo scatto manuale (che salva anche in RAW), il video in quattro blocchi e anche lo streaming in diretta su YouTube. I video vengono registrati fino alla risoluzione di 4K (anche se non stabilizzati), mentre la fotocamera frontale è una buona unità da 5 megapixel.

SAMPLE: Foto – Video (Full HD4K)

9.5

Display

Samsung Galaxy Note 5 - 2

Lo schermo è da ben 5,7 pollici e anche qui, come negli altri “settori” è una unità del tutto uguale a quella vista su S6 edge+, con l’ovvia differenza di non avere i due bordi laterali curvi. La risoluzione è sempre l’altissima 2560 x 1440 pixel e anche la tecnologia è sempre SuperAMOLED. Abbiamo poi anche qui, un forte aumento di luminosità del tutto automatico in caso di luce solare diretta sul display. Buoni anche i colori e gli angoli di visione. Chi vorrà anche modificare i colori dalle impostazioni.

8.5

Software

Screenshot_2015-10-14-15-50-01Screenshot_2015-10-14-15-51-36

Samsung, come di consueto, ha pesantemente modificato l’interfaccia del suo smartphone, andando comunque a basarsi sulla versione 5.1.1 Lollipop di Android. Le funzionalità sono quasi del tutto identiche a quelle degli altri modelli, offrendo molte comodità, tutte a portata di mano. Un esempio è la possibilità di rimpicciolire l’interfaccia con un triplo tocco del tasto home, oppure la possibilità di sfruttare i controlli vocali di S Voice o la suite per il fitness di S Health. Non manca poi tutta la gestione multiwindow, che vi lascerà aprire due applicazioni in contemporanea, oppure di ridurne quante vorrete da una icona da tenere sempre in sovrimpressione.

Non possiamo poi ovviamente non parlare delle funzionalità offerte dalla nuova S Pen. L’interfaccia dell’Air Command (quel menù che appare all’estrazione della penna) è lievemente cambiato e adesso, oltre alle consuete possibilità di prendere appunti con il memo rapido o S Note, offre anche la nuova possibilità di scattare uno screenshot di una applicazione più “lunga” della dimensione del display. Oltre a questo potrete personalizzare questo menù con tre applicazioni a scelta. La vera novità è però la possibilità di prendere note sullo schermo spento (che poi in realtà è acceso) con la S Pen.

Software: Browser

Il browser Samsung è reattivo e più che sufficiente per una navigazione soddisfacente, anche se non ancora al livello che ci saremmo aspettati da un top di gamma di questo calibro.

Software: Multimedia

Screenshot_2015-10-14-15-56-20

Ovviamente molto curata anche la parte multimediale che supporta agevolmente la riproduzione di video in 4K e molto buono anche il lettore musicale. Peccato solo per l’assenza della radio FM.

7.0

Autonomia

La batteria da 3000 mAh riesce a garantire un’autonomia decisamente superiore a quella offerta dagli smartphone top di gamma del 2015. Esattamente come S6 edge+ si guadagnano fino a un paio d’ore di schermo acceso rispetto a S6, buono ma comunque non così tanto da farlo entrare nell’albo degli smartphone da volere per la sua super autonomia.

Prezzo

Al momento non c’è un prezzo ufficiale per questo smartphone per il nostro paese, ma considerando il prezzo di 839€ di S6 edge+ e di 769€ per Note 4 al lancio lo scorso 2014 è facile immaginarsi un prezzo intorno gli 800€.

Confronti e speciali

Tutti i confronti e gli speciali che riguardano Samsung Galaxy Note 5:

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Samsung Galaxy Note 5

8.9

Samsung Galaxy Note 5

Samsung Galaxy Note 5 è un phablet di ottima qualità, sotto ogni aspetto (fotocamera e display in primis). Rispetto agli altri anni potrebbe aver perso un po' di appeal verso i "power user", ma ha guadagnato in design e qualità costruttiva. Un'alternativa di prestigio per S6 edge+, che però non è ancora una vera opzione nel nostro continente.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo schermo
  • Ottima fotocamera
  • Software completo e fluido
  • Ottima qualità costruttiva
Contro
  • Prezzo alto
  • Memoria non espandibile
  • Batteria non removibile
  • Non c'è più la porta ad infrarossi