8.4

Motorola Moto Z2 Play, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Motorola Moto Z2 Play

Dopo un periodo di transizione in cui i prodotti Motorola erano stati “tramutati” nel brand Lenovo, ora torna in auge nuovamente il brand originale che da sicuramente più risonanza al prodotto. Scopriamo però se oltre al nome c’è anche della sostanza.

LEGGI ANCHE: Recensioni Motorola

8.0

Confezione

La confezione contiene al suo interno un alimentatore TurboPower da 5V/3A, un paio di discrete cuffie stereo in-ear con adattatori, un cavo USB-Type-C e una cover magnetica con effetto tessuto.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Moto Z2 Play ha un design praticamente invariato rispetto al modello dello scorso anno. Nonostante questo gli accorgimenti presi su questa variante sono tutti positivi. Iniziamo parlando di un lettore di impronte digitali frontale adesso sicuramente meno particolare, ma anche più gradevole alla vista e più comodo da utilizzare. Abbiamo poi sempre una scocca in metallo che prosegue dalla cornice sul retro, dove troviamo un piccolo bordo plastico di colore più scuro che nasconde le antenne. Sempre sul retro abbiamo dei connettori magnetici nella parte inferiore e una fotocamera vistosamente sporgente che serve a garantire un aggancio solido ai moduli. Rispetto allo scorso anno poi lo smartphone ha fatto una cura dimagrante e ora è spesso solo 6 millimetri.

Anche Moto Z2 Play è infatti modulare ed è possibile collegare accessori sul retro per espandere le funzionalità. Abbiamo provato lo scorso anno, lo speaker, il proiettore e la fotocamera Hasselblad. Quest’anno abbiamo un modulo JBL rinnovato per la musica e altri nuovi moduli in arrivo a breve.

8.0

Hardware

Ovvio il passo in avanti in termini di hardware dove troviamo un processore Snapdragon 626 octa core da 2,2 GHz con GPU Adreno 506, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibili tramite la microSD. Come anche lo scorso anno è sempre possibile espandere la memoria del telefono senza dover rinunciare al supporto dual SIM, vista la particolare conformazione del carrellino delle SIM e della microSD. Buona la connettività: LTE fino a 300 Mbps, Wi-Fi a/b/g/n a doppia banda e Bluetooth 4.2. Presente l’NFC e anche la radio FM. Manca solo il led di notifica (ma c’è il Moto Display).

Il lettore digitale posizionato sul tasto multifunzione frontale è veloce e comodo da utilizzare. Non c’è invece uno speaker dedicato all’audio in vivavoce e viene piuttosto sfruttato la capsula auricolare a questo scopo. La qualità è buona ma il volume non è particolarmente alto.

SCHEDA: Motorola Moto Z2 Play

8.0

Fotocamera

La fotocamera principale è una 12 megapixel ƒ/1.7 con doppio led flash e laser autofocus. La qualità degli scatti con buona luce si avvicina a quella dei top di gamma ed è sicuramente molto più che buona per la maggior parte dell’utenza. Rapida la messa a fuoco e buona la definizione delle immagini. Discreto anche l’HDR che si attiva in automatico in caso di bisogno. Decisamente meno interessanti gli scatti con poca luce che mostrano molto rumore digitale ma che comunque rimangono più che sufficienti per un utilizzo social o comunque senza pretese. Discreti anche i video fino alla risoluzione di 4K che non godo però di stabilizzazione ottica. Non molto alta la risoluzione della fotocamera frontale ƒ/2.2 che si ferma a 5 megapixel, ma che comunque garantisce una resa sufficiente.

SAMPLE: FotoVideo

8.5

Display

Non ci sono novità nel display di questo Moto Z2 Play. Abbiamo un 5,5 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel) in tecnologia SuperAMOLED. La resa, benché con colori non estremamente fedeli, è buona e decisamente allettante nella sua fascia. Abbiamo colori brillanti, una buona luminosità (che si regola bene in automatico) e non manca ovviamente il Moto Display che permette di visualizzare le informazioni riguardanti l’orario e le notifiche anche a telefono bloccato, direttamente sul display telefono. È possibile anche riattivare il display per controllare questa informazioni semplicemente passando la mano sopra lo schermo.

8.0

Software

Come da tradizione Lenovo/Motorola, anche su Z2 Play il software è una incarnazione abbastanza stock di Android aggiornato alla sua ultima versione, ovvero la 7.1.1 Nougat. Non ci sono vere novità nel software rispetto allo scorso anno che non siano direttamente derivate dall’avere l’ultima versione di Android a bordo. Abbiamo la rotazione della home, le scorciatoie sulle app (senza sulla home) e ovviamente le varie (discrete) implementazioni Motorola. Abbiamo già parlato di Moto Display, ma abbiamo poi anche le varie gesture e Moto Voice che però purtroppo non è più (al momento) disponibile nella nostra lingua. Il software è estremamente fluido e l’esperienza d’uso è molto appagante, sopratutto per chi cerca in un telefono un software snello e scattante.

8.5

Autonomia

In tutto lo smartphone l’unica rinuncia è stata fatta nella batteria che adesso è da 3000 mAh. Questa “inversione” ha permesso allo smartphone di essere decisamente più snello ma senza perdere però la sua autonomia molto importante. Certo, non sarà più il campione dello scorso anno, ma abbiamo ancora a che vedere con uno smartphone che più garantire agevolmente un’intera giornata di autonomia con un utilizzo intenso. Non dimenticate poi che una cover/powerbank magnetica sarà sempre e comunque più comoda di un powerbank collegato via cavo.

6.5

Prezzo

Il prezzo di 499€ potrebbe essere considerato buono se pensiamo che è rimasto invariato rispetto allo scorso anno. È però anche vero che lo smartphone è solo un leggero aggiornamento di quel modello (seppur positivo) e che la concorrenza nel frattempo ha continuato a rosicchiare terreno.

Acquisto

Motorola Moto Z2 Play è disponibile su Amazon a 431€, un prezzo decisamente più interessante per questo smartphone.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Motorola Moto Z2 Play

8.4

Motorola Moto Z2 Play

Motorola Moto Z2 Play è un aggiornamento ragionato dell'ottimo modello dello scorso anno. Non ci sono rivoluzioni ma solo aggiustamenti coerenti. La batteria è stata ridimensionata in favore di una maggiore sottigliezza ma l'autonomia non ne risente troppo. I moduli? Interessanti e per qualcuno anche utili.

di Emanuele Cisotti
Pro  
  • Bel display
  • Buona autonomia
  • Buone prestazioni
  • Smartphone modulare
 
Contro  
  • Wi-Fi non ac
  • Il prezzo di lancio poteva essere più contenuto
  • Moto Voice non più in italiano
  • Fotocamera frontale solo sufficiente