8.1

Meizu Pro 6 Plus, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Meizu Pro 6 Plus

Meizu è una azienda non particolarmente costante, sopratutto se parliamo di top di gamma. Meizu Pro 6 uscì ormai un anno fa e si sentiva il bisogno di un nuovo top di gamma degno di questo nome. Ecco quindi Meizu pro 6 Plus.

LEGGI ANCHE: Recensioni Meizu

7.0

Confezione

La confezione che abbiamo provato aveva al suo interno un cavo USB-USB Type-C e un alimentatore 5V/2A (ma dovrebbe esserci un mCharge in quella finale).

8.5

Costruzione ed Ergonomia

Meizu Pro 6 Plus è un dispositivo ben disegnato. Come molti altri prodotti simili (anche di altre aziende) non ha necessariamente un design particolarmente riconoscibile, ma rimane comunque gradevole e di pregio. Il retro è realizzato interamente in metallo, che avvolge lo smartphone anche sui bordi. Sempre sul retro troviamo due piccole bande in plastica per le antenne. I tasti fisici sono posizionati sul lato destro e hanno un buon feedback.

In mano Pro 6 Plus è abbastanza comodo da tenere in mano, anche se con una sola mano diventa sicuramente difficile da utilizzare agevolmente.

8.0

Hardware

Meizu ha utilizzato un hardware di tutto rispetto in questo suo Pro 6 Plus. Abbiamo infatti un processore Samsung Exynos 8890 octa core da 2 GHz con processore grafico Mali T880MP10. La RAM ammonta a 4 GB (in tecnologia LPDDR4) e 64 GB di memoria interna UFS 2.0, purtroppo non espandibile. Buona la connettività: Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 4.1, NFC e GPS assistito. La connessione 4G è compatibile con velocità fino a 450 Mbps, anche se abbiamo rilevato una certa lentezza a tornare in 3G/4G dopo essere stati in Edge.

Frontalmente abbiamo un lettore di impronte digitali molto veloce nello sblocco anche se non precisissimo nel rilevamento. A volta servono infatti un paio di tentativi per riuscire a sbloccare il dispositivo. Lo speaker è posto inferiormente e ha un buon volume anche se una qualità non eccezionale.

SCHEDA: Meizu Pro 6 Plus

8.0

Fotocamera

Meizu Pro 6 Plus è dotato di una fotocamera principale da 12 megapixel ƒ/2.0 con in aggiunta anche 10 led flash a doppia tonalità e un autofocus laser. Il tutto è anche “condito” dallo stabilizzatore ottico dell’immagine. Le foto sono buone e ricche di dettagli, anche se in certi casi con colori un po’ saturi. L’HDR lavora bene con i controluce, ma purtroppo va attivato manualmente (e in un menù solo in verticale). Quando la luce diminuisce diminuisce anche la definizione dell’immagine che si sporca con un po’ di “rumore digitale”. Come avrete capito è quindi una buona fotocamera anche se non arriva alla qualità di altri top di gamma di quest’anno.

Discreti i video in 4K, anche se sono un po’ tremolanti, nonostante la stabilizzazione e in un formato non supportato da Youtube. Buona la fotocamera frontale da 5 megapixel ƒ/2.0 che vi permetterà di fare discreti selfie, anche se il campo non è ampissimo.

SAMPLE: FotoVideo

9.0

Display

Il display da 5,7 pollici di questo smartphone è sicuramente il punto forte di questo smartphone. Ha una risoluzione decisamente importante (2560 x 1440 pixel) e colori molto vividi grazie alla tecnologia SuperAMOLED. Ottimi angoli di visione e luminosità molto buona e che si regola bene in automatico. È poi uno dei pochissimi smartphone in circolazione con tecnologia 3D Press per il riconoscimento della pressione sullo schermo. Fra le opzioni abbiamo la possibilità di attivare una modalità di protezione occhi.

7.5

Software

In questo Pro 6 Plus Android è purtroppo ancora alla versione 6.0.1 Marshmallow con personalizzazione FlyMe 5.2.7. È veramente un peccato non aver ancora visto il promesso aggiornamento a Nougat (con relativa FlyMe 6). Al momento dell’accensione sono necessari un paio di passaggi per poter utilizzare il Play Store. Una noia, che però poi vi darà totale accesso a tutto l’ecosistema Android. Il sistema è in italiano e non ci sono problemi di sorta con la ricezione delle notifiche (a volte un problema dei telefoni di provenienza asiatica).

Qualche piccola noia con il firmware la abbiamo comunque avuta: i temi non funzionano e ogni tanto abbiamo visto un calo di prestazioni, solitamente risolto sempre svuotando la lista delle app dal multitasking. Sempre da qui è possibile avviare il multiwindow, ma solo per un numero limitato di app. Fra le funzioni più interessanti la possibilità di gestire la sicurezza dalla relativa app e le gesture disponibili sul tasto home.

8.0

Autonomia

La batteria da 3400 mAh ci ha regalato delle belle soddisfazioni, portandoci sempre a fine giornata con una buona autonomia residua. Con un utilizzo medio/basso non è impossibile arrivare a due giorni con una singola carica.

8.0

Prezzo

Meizu Pro 6 Plus viene commercializzato in Italia a 549€. Il prezzo è interessante in rapporto all’hardware, anche se è comunque vicino a prodotti top dello scorso anno (con hardware simile).

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Meizu Pro 6 Plus

8.1

Meizu Pro 6 Plus

Meizu Pro 6 Plus è un prodotto di qualità, un prodotto che attendevamo da tempo da parte dell'azienda cinese. Peccato per qualche noia con il software e un prezzo che poteva essere ancora più aggressivo.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Ottimo display
  • Hardware potente
  • Buona qualità costruttiva
  • Buona autonomia
Contro
  • Qualche noia software
  • Lettore di impronte digitali non sempre preciso
  • Non ancora aggiornato a Nougat
  • Il Play Store richiede un paio di passaggi per l'installazione