8.6

Huawei Mate 9, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Huawei Mate 9

A meno di un anno dal precedente Mate 8, Huawei torna a calcare il palcoscenico con il suo nuovo phablet: Mate 9. Un prodotto importante, ma anche veramente al top. Scopriamolo nella nostra recensione.

LEGGI ANCHE: Tutto su Huawei P10

8.5

Confezione

Huawei Mate 9 - 1

La confezione di Mate 9 è particolarmente ricca. Abbiamo un alimentatore fino a 5V/4.5A per una ricarica molto rapida, un cavo USB-USB Type-C, un adattatore microUSB-Type-C, un paio di buone cuffie stereo Huawei (le solite che troviamo anche negli altri smartphone) e una cover rigida ma sottile semitrasparente.

9.0

Costruzione ed Ergonomia

Huawei Mate 9 - 8

Huawei Mate 9 è un prodotto importante in termini di dimensioni e peso (190 grammi), ma nonostante tutto fatichiamo a trovarlo “immenso”: questo perché l’azienda ha sapientemente sfruttato tutto lo spazio a disposizione sullo smartphone, andando ad occupare una grande parte del pannello frontale con il display e ammorbidendo la parte posteriore per una presa ottimale. È realizzato interamente in metallo, ad eccezione di due piccole bande plastiche sul retro che coprono le antenne. Benché il suo design non “racconti” niente di nuovo è comunque gradevole e sopratutto ben studiato nei suoi dettagli e le sue finiture. Huawei ha fatto bene i compiti: se si vuole uno schermo così grande, difficile trovare uno smartphone migliore come costruzione ed ergonomia.

9.0

Hardware

Huawei Mate 9 - 5

Huawei ha voluto integrare il meglio per il suo top phablet: processore HiSilicon Kirin 960 octa core da 2,4 GHz e una nuova GPU Mali G71 MP8. Questa nuova accoppiata offre prestazioni al top e anche i benchmark lo dimostrano. Abbiamo poi 4 GB di RAM (LPDDR4) e 64 GB di memoria interna (UFS 2.1) espandibili tramite microSD. Peccato si debba rinunciare alla seconda SIM se vogliamo espandere lo spazio interno. Ottima la connettività: LTE fino a 600 Mbps, Wi-Fi a doppia banda, Bluetooth 4.2, NFC e porta ad infrarossi per comandare i vostri dispositivi domestici. Peccato per l’assenza della radio FM.

Il lettore di impronte digitali sul retro può sembrare piccolo ad una prima impressione, ma il dito nel nostro test si è sempre adagiato in questo alloggiamento in modo molto naturale. Veloce lo sblocco e preciso il riconoscimento. Potente lo speaker inferiore dalla buona qualità.

SCHEDA: Huawei Mate 9

8.0

Fotocamera

Huawei ha continuato a collaborare con Leica per questo smartphone e lo ha fatto continuando la strada intrapresa della doppia fotocamera di P9, ma stravolgendola. La fotocamera principale è stabilizzata e ha una risoluzione di 12 megapixel ƒ/2.2, quella monocromatica è una 20 megapixel. Questa seconda fotocamera non ha il filtro dei colori: questo significa più luce catturata, più dettaglio e foto in bianco e nero. In Mate 9 le fotocamere però possono anche lavorare in sincronia scattando foto a colori da 20 megapixel: la differenza non è palese, ma confrontando due foto si nota come in questa modalità il software riesca effettivamente a recuperare più dettagli nelle zone buie. Scattando invece a 12 megapixel abbiamo invece una nuova modalità: uno zoom digitale “potenziato”. Si riescono infatti a fare foto con zoom 2X più dettagliate di un semplice “crop”, proprio grazie ai dettagli aggiunti dalla fotocamera a maggior risoluzione. L’effetto è abbastanza ben riuscito, pur senza arrivare a quanto visto con iPhone 7 Plus.

Nel complesso abbiamo buone foto, anche ottime con luce ottimale. Con poca luce altri top di gamma con rapporto focale inferiore riescono comunque a fare meglio e ammettiamo di essere rimasti un po’ delusi. Il voto è controbilanciato dalle varie funzionalità, fra cui l’interessante l’effetto sfocatura che non sempre però riesce a “scontornare” correttamente i soggetti. Non fa miracoli la stabilizzazione ottica nei video, ma li fa invece quella digitale che però è attivabile solo fino a 1080p (e non a 60fps o in 4K). Molto buona comunque la qualità dei video e anche dell’audio registrato. Grazie ai 4 microfoni direzionali è possibile azzerare (o quasi) l’audio proveniente dalla parte di chi riprende. Buona la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/1.9.

SAMPLE: FotoVideo

9.0

Display

Huawei Mate 9 - 2

Lo schermo è un enorme 5,9 pollici IPS con risoluzione di 1920 x 1080 pixel. La qualità è notevole e le immagini sono brillanti e vivide, per qualcuno forse troppo (in quel caso non ci sono però vari profili colore). Ottimi angoli di visione e ottima luminosità automatica. Peccato per la scelta di Huawei di non includere la tecnologia Press Touch in questo modello.

8.5

Software

Huawei ha fatto un ottimo lavoro ed è la prima ad arrivare in Italia con uno smartphone con Android Nougat preinstallato (benché alla versione 7.0 e non 7.1). La personalizzazione è sempre presente grazie alla nuova EMUI 5.0. Ci sono delle interessanti novità, come la possibilità di abilitare il drawer o le nuove notifiche e il nuovo multiwindow ereditati da Android 7.0. Sempre presente la modalità ad una mano e introdotta una nuova modalità per “sdoppiare” alcune app, anche se al momento troviamo nella lista solo Facebook e Whatsapp. Con le nocche è poi sempre possibile fare screenshot, avviare due app in contemporanea o registrare un video di quello che succede sullo schermo.

Il sistema è estremamente fluido e si vede come Huawei abbia fatto un buon lavoro di rifinitura delle sue funzionalità, anche se forse dal punto di vista estetica avremmo ancora qualche piccola critica da perfezionisti. Il browser è Chrome, mentre le app multimediali sono quelle di Huawei, benché non ci siano vere novità. Huawei parla anche di Machine Learning, ovvero di apprendimento automatico per favorire le prestazioni. Il termine è forse abusato, ma comunque apprezziamo lo sforzo di Huawei nel voler aver implementato funzioni che apprendono dal nostro comportamento e da quello delle app per migliorare prestazioni e autonomia. Se funzionerà davvero lo scopriremo solo nei mesi.

8.0

Autonomia

La batteria è una capiente 4000 mAh non removibile. Senza utilizzare particolari funzioni di risparmio energeitco (ce ne sono varie nelle impostazioni) riuscirete anche ad arrivare ai due giorni di autonomia promessa da Huawei, ma solo con un utilizzo più blando. Nel complesso sarà comunque molto difficile esaurire la batteria prima di sera con un utilizzo intenso, facendo sì che Mate 9 sia un ottimo compagno di lavoro anche per l’utente più esigente.

7.0

Prezzo

Huawei Mate 9 viene commercializzato in Italia a 749€ (sì sono 50€ in più del resto d’Europa, ma dopotutto la nostra tassazione è “importante”) un prezzo in linea con gli altri top di gamma dell’azienda. Prezzo alto, ma in buona compagnia.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Huawei Mate 9

8.6

Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 è senza dubbio il miglior smartphone Android che l'azienda abbia mai realizzato. Si spinge al top in qualità costruttiva e con il suo display. L'aggiornamento a Nougat ha poi dato una marcia in più all'EMUI di Huawei. Bene anche le fotocamere, che però non ridefiniscono nessuno standard.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Buona qualità costruttiva e belle finiture
  • Ottimo display
  • La EMUI è migliorata grazie a Nougat
  • Hardware al top
Contro
  • Si deve scegliere fra seconda SIM o memoria espandibile
  • Al buio la fotocamera fatica
  • Non si possono vedere le icone delle app nelle notifiche
  • Lo schermo poteva essere QHD (e ancor più pronto per la realtà virtuale)
Huawei Mate 9

Huawei Mate 9

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00