8.0

Honor 7X, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione Honor 7X

Durante un evento tenutosi a Londra la scorsa settimana Honor ha ufficializzato non solo il nuovo View 10, ma anche il prezzo di 7X svelato al pubblico appena pochi giorni prima. Si tratta di un prodotto interessante perché porta lo schermo 18:9 e un hardware non trascurabile in una fascia di prezzo molto aggressiva. Scopriamolo.

LEGGI ANCHE: Recensioni Honor

6.5

Confezione

La confezione è ridotta all’osso. Troviamo all’intero un cavo USB-microUSB e un alimentatore 5V/2A.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Honor 7X è uno smartphone buono dal punto di vista costruttivo, realizzato con un pezzo di metallo che avvolge la scocca, interrotto solo da due piccole bande plastiche per le antenne. In mano si utilizza bene pur avendo dimensioni importanti: dovrete solo fare un po’ di attenzione alla scivolosità, vista la costruzione metallica e i bordi abbastanza stondati. Il design di per sé non stupisce. Frontalmente lo smartphone risulta abbastanza anonimo e anche posteriormente non troviamo spunti particolari se non le due fotocamere incastonate separatamente nella scocca, soluzione che non ci ha fatto comunque impazzire. I tasti fisici (di accensione e volume) sono posizionato sul lato destro. Si premono bene e hanno un buon feedback.

7.5

Hardware

L’hardware di questo Honor 7X ha moltissimi punti in comune con Mate 10 Lite di Huawei con cui condivide buona parte della sua scheda tecnica. Abbiamo un processore HiSilicon Kirin 659 octa core da 2,36 GHz con GPU Mali T830 MP2 e ben 4 GB di RAM. La memoria interna è da ben 64 GB ed è espandibile utilizzando una microSD. In questo caso però dovrete necessariamente rinunciare al supporto dual SIM visto che lo slot fisico è condiviso. Sufficiente la connettività: LTE fino a 150 Mbps, Wi-Fi b/g/n monobanda e Bluetooth 4.1. Presente un piccolo led di notifica, oltre al giroscopio (assente su Mate 10 Lite) e la radio FM. Assente invece ancora il chip NFC. Peccato per la porta ancora microUSB. Al suo fianco troviamo lo speaker mono, buono come potenza e discreto come qualità.

SCHEDA: Honor 7X

7.5

Fotocamera

La fotocamera è da 16 megapixel accompagnata da una seconda fotocamera da 2 megapixel utile per calcolare la profondità di campo e andare quindi a sfocare lo sfondo. L’effetto realizzato in questa modalità è discreto anche se abbiamo avuto più di un problema nell’attivazione: in alcune circostanze veniva mostrata la sfocatura nell’anteprima che però non veniva poi realizzata nella foto finale. Le foto sono nel complesso discrete e apprezzabili e con buona luce si riescono a realizza foto molto ben bilanciate, ricche di colore e dettagli. Con meno luce riuscirete comunque a realizzare foto godibili anche se sicuramente più rumorose (in termini di rumore digitale). Ci vorrà poi una buona mano ferma per non farle venire mosse. Disponibile anche una modalità manuale, una modalità manuale per i video e l’HDR, purtroppo non automatico. I video sono discreti (in Full HD 30fps), mentre i selfie che realizzerete con la fotocamera frontale da 8 megapixel sono buoni ma vengono nel complesso un po’ sovraesposti quando c’è la luce del sole.

SAMPLE: FotoVideo

8.0

Display

Il punto forte di questo Honor 7X è sicuramente il suo display in 18:9 con tecnologia IPS. È da ben 5,93″ ma proprio per la sua configurazione non occupa poi così tanto spazio rispetto ad uno stesso display da 16:9. Questo perché lo schermo stretto e lungo riesce a sfruttare meglio lo spazio frontale dello smartphone, senza farlo aumentare troppo di dimensioni. I colori sono discreti e la luminosità è buona per un uso anche all’esterno. La risoluzione è FullHD+, ovvero 2160 x 1080 pixel.

7.5

Software

All’interno di questo Honor 7X troviamo Android 7.0 Nougat personalizzato con la EMUI 5.1. Dispiace sempre un po’ trovare una versione di Android ormai un po’ datata su di uno smartphone appena lanciato, ma nel complesso è comunque una soluzione adeguata per uno smartphone di fascia media. Il software è sempre veloce e reattivo e nei molti menù ci sono tante opzioni per quanto riguarda la personalizzazione, partendo anche dalla totale trasformazione del sistema grazie ai temi. Abbiamo il multiwindows, la modalità ad una mano, l’app gemella per sdoppiare alcuni software di messaggistica e il classico software di Gestione telefono per poter gestire i vari aspetti di privacy e sicurezza.

Come per la quasi totalità degli smartphone Honor e Huawei il software risulta sì completo e scattante, ma un po’ datato esteticamente e non al passo con i vari canoni imposti negli ultimi anni da tutti gli altri produttori. Speriamo in un aggiornamento che possa svecchiare la EMUI di Honor/Huawei.

7.5

Autonomia

La batteria è da ben 3340 mAh e vi permetterà di arrivare praticamente sempre a fine giornata anche con un utilizzo abbastanza intenso. Ci saremmo però forse aspettati qualcosa in più e in qualche raro caso vi troverete a doverlo caricare comunque verso l’ora di cena.

8.0

Prezzo

Interessante il prezzo di questo Honor 7X che viene lanciato a 299€ (50€ in meno del gemello Huawei). L’acquisto entro il 24 dicembre vi darà poi diritto ad un rimborso tramite bonifico di ben 50€, abbattendo ancor di più il prezzo di questo smartphone. L’offerta è valida per tutti gli Honor acquistati in Italia.

Acquisto

Honor 7X è disponibile su HiHonor (sito ufficiale) a 299€. Su Amazon lo smartphone è disponibile a 270€.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

Honor 7X

8.0

Honor 7X

Honor 7X è un medio gamma rispettabile e al prezzo proposto è una scelta consigliata, anche grazie al suo enorme display in 18:9. Peccato per alcune défaillance come l'assenza del Wi-Fi da 5 GHz e la porta ancora microUSB.

di Emanuele Cisotti
Pro  
  • Frontale "tutto schermo"
  • Buona qualità costruttiva
  • Hardware buono
  • Prezzo di lancio già "scontato"
 
Contro  
  • Software da svecchiare
  • Performance non perfette
  • Porta ancora microUSB
  • Wi-Fi a singola banda