8.0

General Mobile GM 6, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione General Mobile GM 6

General Mobile ha annunciato l’arrivo del suo GM6 in Italia solo qualche giorno fa e avendolo potuto provare in anteprima nazionale il primo smartphone Android One pensato anche per il mercato italiano.

7.0

Confezione

All’interno della confezione troverete un alimentatore 5V/2A, un cavo USB-microUSB e un paio di cuffie stereo in-ear dalla qualità non particolarmente entusiasmante.

7.5

Costruzione ed Ergonomia

GM6, così chiameremo per comodità il nuovo General Mobile GM 6, è realizzato con un robusto profilo in metallo che permette allo smartphone di avere una buona solidità costruttiva e anche una buona robustezza. La cover posteriore in plastica è removibile ed è realizzata con una piacevole trama ruvida. È forse un po’ economica come soluzione, ma la cosa che ci è piaciuta meno è la scritta “General Mobile” sul retro. Siamo un po’ dei “maniaci” in tal senso, ma forse un logo più moderno non guasterebbe. In mano lo smartphone è comodo da utilizzare e relativamente compatto.

7.5

Hardware

L’hardware di questo GM 6 non è particolarmente brillante sotto l’aspetto CPU, ma si difende comunque bene con gli altri componenti. Abbiamo un processore Mediatek MT6737T quad core da 1,5 GHz, una GPU Mali T720 MP2, ben 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibile utilizzando una microSD. Ottimo il fatto di poter utilizzare una memoria di espansione senza rinunciare alla possibilità di utilizzare due SIM in contemporanea. Sarà in commercio anche una versione con 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna. Discreta la connettività: il Wi-Fi è a doppia banda a/b/g/n, il Bluetooth è 4.2, ma manca invece il chip NFC. Presente il led di notifica e un lettore di impronte digitali frontale preciso nel riconoscimento e abbastanza veloce nello sblocco.

SCHEDA: General Mobile 6

7.5

Fotocamera

La fotocamera principale è una 13 megapixel con doppio led flash a doppia tonalità. Il software è una versione solo appena rifinita del software Mediatek, che come sicuramente saprete non è certo uno dei nostri standard di qualità. Lo scatto è abbastanza rapido, anche se attivando l’HDR i tempi di scatto aumentano a dismisura. Il risultato degli scatti in questa modalità è interessante anche se in certi casi un po’ troppo forzato. Discreti gli scatti in modalità automatica, con ottime macro e foto più che godibili se scattate con poca luce. Come per quasi tutti gli smartphone in questa categoria quando la luce inizia a scendere i risultati scendono di conseguenza, lasciandoci spesso con foto solo sufficienti. Discreta la fotocamera frontale da 8 megapixel che è anch’essa dotata di led flash.

SAMPLE: FotoVideo

7.5

Display

General Mobile GM 6 è dotato di un display da 5 pollici con risoluzione HD, ovvero 1280 x 720 pixel. Lo schermo è realizzato in tecnologia IPS ed è abbastanza luminoso per essere ben visibile all’esterno, pur senza però arrivare a valori particolarmente alti. Lo schermo tende solo leggermente all’azzurro ma non è un difetto importante, sopratutto considerando la fascia di prezzo.

8.5

Software

GM 6 viene commercializzato con Android 7.0 Nougat a bordo. Di per sé potrebbe non sembrare una grande novità e forse la presenza di Android 7.1.1 avrebbe destato più clamore. Si tratta però uno smartphone Android One e i cui aggiornamenti sono gestiti direttamente da Google in collaborazione con General Mobile. Questo significa un’esperienza stock al pari dei Nexus/Pixel (e non quella Mediatek dei vari cinesi!) e aggiornamenti estremamente rapidi. Se le aziende hanno deciso, per la stabilità del chip Mediatek di non aggiornare oltre Android 7.0 (con patch aggiornate), è già stato annunciato invece che riceverà Android O a pochi giorni di distanza dal rilascio sui Google Pixel.

Come detto si tratta quindi di abbracciare totalmente la filosofia del vero Android stock con tanto di Google Now all’estrema sinistra, patch di sistema frequenti e nessuna app invasiva preinstallata se non un client di aiuto di GM e un file manager. Il sistema scorre sempre estremamente fluido e, ad eccezione di giochi pesanti o operazioni più complesse, è facile dimenticarsi di quale CPU sia presente all’interno dello smartphone.

7.0

Autonomia

General Mobile GM 6 è dotato di una batteria da 3000 mAh. È uno dei pochissimi smartphone che si può ancora fregiare dell’unicità della batteria removibile. La batteria vi permetterà di arrivare con un utilizzo medio-intenso alla fine della vostra giornata, anche se stressato particolarmente ci potrebbe volere una seconda di qualche minuto con la ricarica rapida prima di uscire a bere una birra con gli amici.

8.5

Prezzo

GM6 viene commercializzato in Italia a 179€. Esiste anche una versione 2GB di RAM / 16 GB di memoria interna che arriverà a 159€. Almeno sulla carta preferiamo però considerare con maggiore attenzione la versione più costosa, sia perché offre un maggior rapporto qualità/prezzo e sia perché è quello che noi abbiamo provato. Il prezzo è molto aggressivo per uno smartphone comunque all’altezza delle aspettative (e anche oltre) e per le promesse di un aggiornamento estremamente rapido.

Acquisto

General Mobile 6 sarà disponibile a partire da luglio sul sito ufficiale generalmobile.it (sito ancora chiuso nel momento in cui scriviamo).

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

General Mobile GM 6

8.0

General Mobile GM 6

General Mobile GM 6 arriva in un momento storico per gli smartphone stock in Italia abbastanza desolante. Non solo gli ultimi Nexus in Italia risalgono a fine 2015, ma nessuno era poi davvero definibile low cost come questo. Non sarà uno smartphone rivoluzionario, ma è comunque un "punto di luce" in un parco smartphone abbastanza tetro.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Android One (per primo in Italia)
  • Dual SIM + microSD
  • 32 GB di memoria interna
  • Buona qualità costruttiva
Contro
  • Autonomia solo nella media
  • Software della fotocamera simil Mediatek
  • Niente NFC
  • Back cover in plastica