7.7

Chuwi Hi10 Pro, recensione in italiano (foto e video)

Emanuele Cisotti -




Recensione Chuwi Hi10 Pro

Chuwi Hi10 Pro è uno dei tablet più interessanti per quanto riguarda il mondo dual boot Android /Windows. Questo visto il suo hardware abbastanza interessante e l’utilizzo di una versione di Android nata appositamente per tablet e portatili: Remix OS.

LEGGI ANCHE: Recensioni Chuwi

6.5

Confezione

La confezione del tablet contiene, oltre al tablet stesso, solo il cavo USB-USB Type-C e l’alimentatore 5V/3A. La tastiera va acquistata invece a parte, così come la penna H2 (che non abbiamo provato).

7.5

Costruzione ed Ergonomia

Chuwi Hi10 Pro - 8

Il tablet è realizzato in alluminio, ma non ha particolari finiture e il design è dei più classici. Questo non è necessariamente un male, ma è comunque palese come il lavoro di Chuwi si sia solo parzialmente concentrato sull’ottimizzazione degli spazi e dei pesi (pesa infatti 562 grammi). In mano si utilizza abbastanza bene, anche se la sua forma allungata (il display è nel formato 16:10) non è comodissimo da utilizzare senza poggiarlo.

In metallo è anche la tastiera da acquistare a parte. Non è leggera, ma il suo peso fa sì che il tablet non tenda a ribaltarsi (questo anche per un’inclinazione non particolarmente generosa). I tasti sono comodi e abbastanza ben spaziati per non essere premuti per errore. Benché poi sia possibile utilizzarla in configurazione italiana, il layout è comunque quello americano. Il touchpad è grande (per questo tipo di prodotti) ma non è particolarmente preciso.

8.0

Hardware

Chuwi Hi10 Pro - 5

Chuwi Hi10 Pro è dotato di un processore Intel Atom X5-Z8300 quad core da 1,84 GHz con processore grafico Intel di 8a generazione. Le prestazioni sono buone, anche se non allo stesso modo su entrambi gli OS, come vedremo più avanti. Abbiamo ben 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile con una microSD. Questa memoria è divisa indissolubilmente fra Windows e Remix OS (in favore del primo).  Non c’è connettività 3G/4G ed è presente invece la Wi-Fi b/g/n che però non ha una grande ricezione (funziona meglio su Windows). Presente il Bluetooth 4.0, assenti invece GPS ed NFC. Due sono gli speaker presenti su questo prodotto. La potenza è buona, mentre la qualità non ci è sembrata ottimale. A volumi alti gli alti sembrano sovrastare i toni medi e l’audio avrà quindi una qualità peggiore.

6.0

Fotocamera

Le due fotocamere hanno entrambe una risoluzione di 2 megapixel. La qualità di queste ultime è abbastanza scarsa e quindi da considerarsi da utilizzare solo in caso di emergenza o per videochiamate.

8.0

Display

Chuwi Hi10 Pro - 6

Lo schermo è un pannello da 10,1 pollici in formato 16:10 e risoluzione di 1920 x 1200 pixel. Questa è sicuramente una caratteristica saliente e lo schermo, per il prezzo che pagherete questo Chuwi Hi10 Pro vi stupirà senza dubbio. La luminosità è molto alta ed è possibile regolarla manualmente o in automatico (su Android sembra rimanere un po’ troppo conservativa). Buoni anche gli angoli di visione ed i colori: un vero piccolo cinema portatile. Il suo difetto è però nel vetro frontale, che garantisce una risposta al tocco delle più precise e crea molti riflessi se utilizziamo il tablet all’esterno.

7.5

Software

Come abbiamo detto questo ChuWi Hi10 Pro è dotato di due sistemi operativi: Windows 10 Home e Remix OS. Li analizzeremo quindi separatamente. Il sistema operativo viene scelto all’avvio e se non viene impartito un comando entro 10 secondi viene avviato l’ultimo sistema operativo usato. Su entrambi gli OS è disponibile una voce per riavviare rapidamente nell’OS opposto.

RemixOS

Remix OS è un sistema operativo che abbiamo incontrato abbastanza spesso parlando di tablet e box TV. È un sistema operativo basato su Android (in questo caso 5.1 Lollipop) con alcune funzioni che strizzano l’occhio al mondo desktop, introducendo una barra di sistema con le app aperte, permettendo di usare le app in finestra e sfruttando meglio la presenza di un mouse. Utilizzare Remix OS all’interno di un prodotto simile è quindi una scelta molto gradita, anche considerando la presenza del Play Store, che vi permetterà in sostanza di installare qualsiasi applicazione Android. Le prestazioni sono buone, anche se c’è un po’ di lentezza nel passaggio da una applicazione all’altra. Le soluzioni per rendere più “desktop-friendly” Android sono però tutte gradite e utilizzando un mouse (anche il touchpad in dotazione) sarà possibile avviare in finestra (e ridimensionarla) qualsiasi applicazione Android. Il sistema è poi in Italiano e dalle impostazioni potrete configurare in italiano anche il layout della tastiera fisica.

Windows 10

Windows 10 è presente nella versione 64 bit Home ed è regolarmente attivato. Le prestazioni su Windows sono superiori rispetto a quelle su Android (viene probabilmente sfruttato meglio il processore Intel. Non avrete problemi a compiere le più comuni operazioni che potreste aspettarvi da un tablet multimediale, come la navigazione web, la realizzazione di documenti e la visione di video. Non si avranno problemi a riprodurre video, anche in 4K e anche da fonti esterne collegate via USB. Tutto l’ambiente Windows funziona quindi senza problemi, anche se segnaliamo un peggioramento delle performance del touchpad sotto il sistema operativo Microsoft. Molto meglio munirsi di un mouse.

7.5

Autonomia

La batteria da 6500 mAh si è comportata abbastanza bene riuscendo a portarci a circa 5-6 di utilizzo con una singola carica, anche se è possibile terminare prima la batteria se utilizziamo il tablet intensamente.

9.0

Prezzo

Chuwi Hi10 Plus viene commercializzato a 168€ su Gearbest, un prezzo decisamente molto aggressivo, a cui è consigliato aggiungere i 33€ per la tastiera fisica, che aggiunge anche due porte USB 3.0 classiche dal prodotto.

Foto

Giudizio Finale

Chuwi Hi10 Pro

7.7

Chuwi Hi10 Pro

Chuwi Hi10 Pro è una interessante variante dei classici prodotti dual boot Android/Windows, poiché integra una versione pensata proprio per i portatili del sistema di Google. Buono il display, discreta la tastiera e buone le porte a disposizione. Peccato per la poca precisione del touchpad e per le prestazioni più scarse su Android.

di Emanuele Cisotti
Pro
  • Tastiera comoda
  • Ampio e luminoso display
  • Switch semplice fra i due sistemi
  • Remix OS è in Italiano e con il Play Store
Contro
  • Touchpad poco preciso
  • Layout della tastiera in inglese
  • Remix OS ogni tanto ha qualche rallentamento
  • Lo schermo non si inclina molto