8.0

BQ Aquaris X5 CyanogenOS, la recensione (foto e video)

Emanuele Cisotti




Recensione BQ Aquaris X5 CyanogenOS

BQ è una delle poche aziende europee attualmente attive nel mondo della telefonia mobile. Dopo essere stata la prima a lanciare uno smartphone Ubuntu (avete letto la nostra recensione su MobileWorld?) adesso è una delle prime a livello mondiale ad abbracciare CyanogenOS. Scopriamolo con Aquaris X5.

7.0

Confezione

BQ Aquaris X5 CyanogenOS - 1

Nella confezione in cartone di questo Aquaris X5 CyanogenOS abbiamo un cavo USB-microUSB un piccolo pin per rimuovere i carrellini e un cartoncino che ci avvisa dei 5 anni di garanzia di cui disponiamo.

8.5

Costruzione ed Ergonomia

BQ Aquaris X5 CyanogenOS - 10

Aquaris X5 si presenta come una ventata d’aria fresca nel panorama degli smartphone, con un design essenziale ma comunque leggermente differente dal classico smartphone e che si fa apprezzare. Il retro è il poliuretano ed è estremamente piacevole al tocco: è facile scambiarlo per metallo. Ottimo poi anche il profilo metallico che va leggermente ad allargarsi verso il retro. La parte posteriore poi è invece stondata sui lati più lunghi. Un design quindi diverso, ma non eccessivo. In mano lo smartphone risulta compatto e comodo da utilizzare nella vita quotidiana.

7.0

Hardware

BQ Aquaris X5 CyanogenOS - 4

Il processore scelto in questo smartphone è una timida evoluzione dello Snapdragon 410, ovvero lo Snapdragon 412 quad core da 1,4 GHZ con GPU 306. Le prestazioni sono buone e riesce a eseguire praticamente qualsiasi operazione senza problema, ma non è comunque lo smartphone che acquisterete per la sua potenza pura. Abbiamo poi 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile tramite microSD. Lo slot per la memoria espandibile è poi separato da quello per le due nanoSIM.

La connettività dati è LTE fino a 150 Mbps, mentre la Wi-Fi è “solo” b/g/n. Il Bluetooth è alla versione 4.0, mentre manca invece del tutto il chip NFC. Presente la radio FM.

SCHEDA: BQ Aquaris X5

7.0

Fotocamera

La fotocamera principale è da 13 megapixel ed è supportata da due led flash, entrambi della stessa tonalità. Gli scatti che realizza sono di discreta qualità, anche se lo scatto non è istantaneo e il bilanciamento dei colori è imperfetto. Discreta anche la fotocamera frontale da 5 megapixel anch’essa dotata di un singolo led flash. Ci sono ben due software per la fotocamera, uno BQ e uno Cyanogen. Entrambi sono abbastanza comodi da utilizzare e dotati di un sufficiente numero di funzionalità. I video vengono registrati a 1080p a 30 fps.

SAMPLE: FotoVideo

 

8.0

Display

BQ Aquaris X5 CyanogenOS - 7

Lo schermo è da 5 pollici e la sua densità di pixel non è particolarmente alta, essendo la sua risoluzione di 1280 x 720 pixel (ovvero HD). Nonostante le specifiche non brillanti il display risulta brillante e con colori vividi ma comunque molto fedeli. Lo schermo è abbastanza oleofobico e l’adattamento della luminosità automatico è buono.

Comoda la funzionalità Live Display che adatta in automatico i toni del display all’ora del giorno per stancare meno la vista con il calare del sole. Presente lo sblocco con il doppio tocco.

8.0

Software

2016-02-19 08.54.292016-02-19 08.53.51

Uno dei punti chiave di questo smartphone è sicuramente il fatto di avere a bordo un firmware CynogenOS 12.1 (ovvero basato su Android 5.1 Lollipop). Il sistema è reattivo e abbastanza scattante, nei limiti ovviamente delle possibilità dell’hardware. Sono molte le funzionalità che troviamo in questa versione del firmware Cyanogen, come WhisperPush per gli SMS sicuri, l’equalizzatore AudioFX, Screencast per registrare quello che facciamo, un file manager e la gestione dei profili.

Tantissime sono poi le possibilità relative alla personalizzazione, partendo dalla possibilità di utilizzare uno dei tantissimi temi dedicati che troviamo sul Play Store (anche se la buona parte a pagamento). Possiamo poi personalizzare le notifiche delle app, possiamo portare i tasti di navigazione a schermo ho modificare il modo in cui devono apparire la home e il drawer. Segnaliamo comunque come siamo incappati comunque in qualche piccolo bug (come la scomparsa della barra di Google dalla home). C’è un buon browser personalizzato, mentre per la musica si potrà fare affidamento a Google Play Music.

9.0

Autonomia

La batteria da 2900 mAh è sorprendente e con un utilizzo molto intenso riuscirà sempre a portarvi a fine giornata. Con un utilizzo più ponderato potreste arrivare anche a fare due giorni pieni con una singola carica.

7.0

Prezzo

BQ Aquaris X5 CyanogenOS viene commercializzato a 249€ un prezzo alto se si considera l’hardware, adeguato se si considera invece qual è l’esperienza d’uso che offre un dispositivo simile.

Acquisto

È possibile acquistare Aquaris X5 CyanogenOS a 249€ sul sito ufficiale dell’azienda.

Benchmark

Foto

Giudizio Finale

BQ Aquaris X5 CyanogenOS

8.0

BQ Aquaris X5 CyanogenOS

BQ Aquaris X5 è un prodotto che punta tutto sull'esperienza d'uso, offrendo buone prestazioni e ottima autonomia. Certo l'hardware non è al top, ma se non siete dei "fedeli della scheda tecnica" saprete sicuramente apprezzare questo smartphone CyanogenOS.

Pro
  • Buona qualità costruttiva
  • Buon display
  • Ottima autonomia
  • 5 anni di garanzia
Contro
  • Qualche bug software
  • Fotocamere solo "ok"
  • Hardware non al top
  • Display solo HD