Miglior smartphone fotocamera – Luglio 2017

La nostra lista delle miglior fotocamere su smartphone di luglio 2017.

Non è facile scegliere il miglior telefono per fare foto, che si questo un dispositivo Android o con altro sistema operativo. Genericamente la miglior fotocamera smartphone è quella che scatta le migliori foto, ma ci sono molti fattori da tenere in conto, che analizzeremo in seguito. Per semplificarvi la ricerca abbiamo quindi voluto realizzare una lista dei migliori smartphone per fare foto e che hanno quindi la migliore fotocamera. Si tratta di smartphone di ogni tipologia e prezzo, anche se ovviamente per avere una buona fotocamera su di uno smartphone il prezzo non potrà che essere abbastanza alto (ma proviamo a darvi opzioni per ogni categoria). Troverete comunque smartphone di fascia media, di fascia alta e anche dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Essendo spesso smartphone top di gamma quelli a scattare le migliori foto, spesso sono anche smartphone eccellenti anche sotto altri comparti, ma proveremo comunque a spiegarveli al meglio nella nostra guida all’acquisto (aggiornata a luglio 2017) affinché abbiate il miglior quadro della situazione. Se invece cercate le migliori app per fare foto trovate il link subito sotto.

MIGLIORI APP FOTO: AndroidiOS

Come scegliamo gli smartphone?

Troverete a seguire tutti i migliori smartphone per fare foto e per capire meglio come li abbiamo scelti ecco una lista di fattori chiave:

  • Qualità sensore fotografico: ovviamente il primo punto da valutare è quanto buone vengono le foto del proprio smartphone e quindi il sensore scelto è fondamentale
  • Velocità di scatto: importante poi capire quanto velocemente scatta. Uno scatto lento può farvi perdere il momento desiderato
  • Precisione e velocità di messa a fuoco: molto importante poi valutare la messa a fuoco in ogni suoi aspetto. Come la velocità di scatto può rovinarvi una bella foto
  • Semplicità software: se un software della fotocamera non è semplice rischia di farvi perdere tempo nel trovare l’opzione più banale
  • Qualità software: essendo i sensori degli smartphone molto piccoli, molta della bontà degli scatti oggigiorno è data dal lavoro di postprocessing fatto dal software
  • Numero di funzioni: da non sottovalutare poi cosa ci si può fare con la fotocamera del proprio telefono
  • Tecnologie hardware: infine valutiamo anche le tecnologie a disposizione, come laser autofocus, stabilizzatore ottico e sensore spettro colore

Quali sono i migliori smartphone per fotocamera?

Gli smartphone sono ordinati per il prezzo crescente

ASUS Zenfone 3 Laser

Zenfone 3 Laser

La fotocamera di questo smartphone non è all’altezza di quelle degli smartphone che trovate andando avanti in questa classifica ma il prezzo lo rende molto interessante. Se volete spendere poco questo Zenfone 3 Laser ha una serie di tecnologie che ve lo faranno apprezzare, partendo dal laser autofocus per una messa a fuoco rapida anche con poca luce, passando per il sensore di spettro di colore per foto sempre del colore giusto. Bene anche i video con una stabilizzazione software non male.

Lenovo Moto G5 Plus

Lenovo ha utilizzato all’interno di questo Moto G5 Plus una fotocamera da 12 megapixel ƒ/1.7 dotata di tecnologia Dual Pixel (ogni pixel è doppio e il secondo si occupa della messa a fuoco). Le foto sono decisamente buona per la categoria di prezzo e c’è anche un buon HDR automatico. Discreta anche la fotocamera frontale da 5 megapixel (ƒ/2.2) e anche la registrazione di video in 4K.

LG G5 SE

LG G5 SE - 5

LG nel 2016 ha realizzato una variante SE del suo top di gamma. L’idea è quella di poter offrire quasi tutto che il suo vero top di gamma offre ad un prezzo più contenuto. L’idea secondo noi è vincente perché al prezzo di LG G5 SE non ci sono altri dispositivi di simile qualità per quanto riguarda le foto. Abbiamo infatti una doppia fotocamera sul retro: la prima da 16 megapixel ƒ/1.8 capace di fare veramente ottime foto, anche grazie al sensore di spettro colore e al laser autofocus e una seconda da 8 megapixel grandangolare, che non avrà la stessa qualità della principale ma è particolarmente divertente.

Samsung Galaxy S7 / S7 edge

galaxy-s7-edge-blue-coral-7

Che voi acquistiate la variante normale o quella edge state comprando dal punto di vista fotografico lo stesso identico smartphone: le uniche differenze sono infatti dimensioni, batteria e display. La fotocamera da 12 megapixel è sicuramente un piccolo gioiello. Al buio riesce a catturare più dettagli di quasi qualsiasi altro smartphone, anche se perde un po’ in fedeltà dei colori. Il software poi è molto ricco e offre un gran numero di funzionalità utili o interessanti. Molto bene anche i video stabilizzati.

LG G6

Rispetto ad LG G5, il nuovo G6 sembra essere leggermente più lento nella messa a fuoco al buio (dopotutto ha perso il laser autofocus) ma compensa con un software che tiene testa agli altri top dell’anno permettendogli di fare foto al top. Ottimo poi il fatto che la fotocamera grandangolare sia ora alla stessa risoluzione della fotocamera principale permettendo di fare foto di qualità decisamente superiore.

OnePlus 5

OnePlus 5 segue il trend del momento e implementa una seconda fotocamera sul suo top di gamma. Si tratta di un secondo sensore che permette uno zoom complesso (fra digitale e ottico) di 2x. La fotocamera principale da 16 megapixel poi è molto valida e pur senza la stabilizzazione permette di scattare ottime foto.

Lenovo Moto Z Play + Modulo Hasselblad

Hasselblad_Detail

Il modulo fotografico realizzato da Hasselblad e Lenovo è compatibile al momento con Lenovo Moto Z e Moto Z Play, ma considerando che poi la qualità fotografica è la stessa noi vi consigliamo l’acquisto della variante Play con più autonomia. Il modulo di Hasselblad non è affatto privo di difetti ma lo inseriamo in questa lista perché è l’unica vera comoda alternativa per chi cerca una fotocamera con zoom ottico (in questo caso 10x) per le foto. Non per i video visto che si sente il motore di zoom nella registrazione audio.

Samsung Galaxy S8 / S8+

Nel 2017 Samsung ha alzata l’asticella dei top di gamma, immettendo sul mercato due dispositivi, S8 e S8+, dalle indubbie qualità. Ottimo display, buon software e buona qualità costruttiva. Migliora anche leggermente la fotocamera, capace di scattare ottime immagini. Peccato per la risoluzione che rimane da 12 megapixel.

HTC U11

Non avrà particolari funzionalità software ma HTC U11 è probabilmente uno dei migliori smartphone per scattare foto del 2017, andando a raggiungere in un sol colpo gli altri più blasonati marchi. Anche DxOMark lo ha incoronato come miglior smartphone dell’anno per quanto riguarda la fotocamera. Sicuramente un traguardo niente male.

 

Se cercate prodotti differenti dagli smartphone dual SIM, eccovi una selezione di altri ottimi dispositivi: