OnePlus 6 promosso dopo i maltrattamenti di Zack, quando il vetro non è sinonimo di fragilità (video)

Vincenzo Ronca -

Neanche il tempo di essere presentato ufficialmente per OnePlus 6 che è subito finito tra le mani poco gentili di Zack, del canale YouTube JerryRigEverything, esperto in vessazioni di smartphone famosi. Il nuovo top di gamma OnePlus integra una parte posteriore realizzata in vetro, il che potrebbe far sorgere qualche interrogativo sulla sua robustezza, andiamo a vedere se effettivamente è stato così.

La prima parte dei test condotti da Zack è dedicata al test di resistenza ai graffi da parte del vetro anteriore che protegge il display. Ricordiamo che si tratta di un Gorilla Glass 5, il quale fa una bella figura tra le mani di Zack resistendo fino al livello 6 della scala di Mohs, e presentando dei graffi soltanto a partire dal livello 7. Anche il notch viene testato in questo: la capsula auricolare e la fotocamera posizionati in esso, superano il test a pieni voti.

LEGGI ANCHE: OnePlus 6 presentato ufficialmente, l’anteprima

Passando alla parte laterale, viene messa in risalto l’intelligente scelta di OnePlus di inserire uno strato morbido in plastica tra il vetro anteriore ed il metallo del frame laterale: essa, pur non essendo evidente esteticamente, ha la funzione di scudo nei confronti del vetro frontale in eventuali cadute. Anche il retro in vetro, sempre Gorilla Glass 5, ottiene un ottimo risultato dal test di resistenza ai graffi ed il lettore delle impronte digitali non è da meno: Zack non è riuscito a scalfirlo con il suo taglierino.

Buoni segnali giungono anche dalla prova del fuoco per il display: sebbene sia di tipo AMOLED, e quindi i pixel non sono in grado di riacquistare la loro funzione dopo esser stati danneggiati dal calore, i pixel stessi resistono almeno 20 secondi prima di morire definitivamente sotto la fiamma di Zack (quelli di Galaxy S9 durarono 12 secondi per avere un riferimento).

Infine, il test di flessione ci conferma la robustezza del dispositivo: nonostante il vetro impiegato sia anteriormente che posteriormente, la struttura dello smartphone resiste bene alle sollecitazioni pronunciate di Zack in flessione, non producendo alcuna incrinatura nelle due superfici. Probabilmente questo è anche merito dello strato in plastica che abbiamo menzionato in precedenza. In generale, OnePlus 6 è stato promosso, qui in basso potete gustarvi il video completo dei maltrattamenti che ha subito.