Piccolo è bello: ecco alcune curiose novità nascoste nella DP2 di Android P

Roberto Artigiani Perché a volte sono le cose piccole che ci rendono la vita più semplice.

I lavori su Android P sono in pieno svolgimento, ma, come saprete se ci avete seguiti nelle ultime settimane, delle versioni di prova chiamate “Developers Preview” sono già state rilasciate. Si tratta essenzialmente di beta che da una parte mostrano alcune novità e dall’altra permettono di testarne il funzionamento. Oltre ad introdurre nuove funzionalità interessanti, che vi abbiamo riportato una ad una recentemente, la nuova versione del robottino però porterà con sé anche diversi piccoli cambiamenti degni di nota.

LEGGI ANCHE: Come avere un pizzico di Android P

Il diavolo si nasconde nei dettagli, si sa, e a volte sono le piccole cose quelle che ci rendono la vita più semplice. Il noto editor di XDA Mishaal Rahman ha scavato nel codice di Android P scovando parecchi cambiamenti minori che vi elenchiamo di seguito:

  1. Gli screenshot verranno salvati nella cartella “/Picture/Screenshots” e non si mischieranno più con le altre foto. Inoltre se modificherete l’immagine lo screenshot originale verrà sovrascritto
  2. Potrete scegliere se mostrare l’ora come differenza rispetto al tempo UTC (anche detto GMT cioè il meridiano di Greenwich, ndr)
  3. La modalità silenziosa potrà essere attivata strizzando il telefono (per tutti gli smartphone dotati di Active Edge)
  4. Il sistema riporterà il dettaglio di quante notifiche riceviamo ogni giorno da ogni app (visibile nel menù Impostazioni)
  5. Nel caso in cui venga collegato un dispositivo tramite USB si potrà scegliere se controllarlo dal telefono o meno (probabilmente utile nel caso in cui venga collegata una video/fotocamera)
  6. Potrete impostare un’app da lanciare in automatico quando collegate lo smartphone a un dispositivo esterno
  7. Nel caso in cui ci siano più periferiche Bluetooth connesse al telefono potrete decidere quale usare per rispondere a una chiamata entrante (“Rispondi da…”)
  8. Se più giochi dovessero essere in funzione e uno di questi dovesse usare troppa memoria, Android P lancerà un avviso chiedendovi di scegliere di tenerne aperto solo uno
Fonte: Mishaal Rahman (Twitter)