Il team di Paranoid Android ha bisogno del vostro sostegno per finalizzare il rilascio di Oreo

Edoardo Carlo Ceretti

I frequentatori meno assidui del panorama del modding Android rischiano di non figurarsi adeguatamente la grande mole di lavoro e organizzazione che sta dietro il rilascio di una recovery modificata, di un kernel particolarmente ottimizzato o delle celebri custom rom. Appassionati che lavorano sotto traccia, non solo senza percepire compensi per l’impegno profuso, ma spesso costretti a salti mortali per trovare il modo di pagare i server dove caricare i frutti del loro lavoro.

Che non sia un’impresa facile lo stanno sperimentando anche i ragazzi che collaborano al progetto Paranoid Android, da qualche mese al lavoro sulla versione Oreo dell’apprezzata custom rom, che tuttavia ha subito una battuta d’arresto in vista dell’arrivo, proprio a causa di difficoltà finanziarie. Trattandosi di una situazione piuttosto critica, hanno per una volta deciso di parlarne apertamente tramite l’account ufficiale Google+, per chiedere il sostegno economico degli utenti che da sempre utilizzano e apprezzano le rom Paranoid Android.

LEGGI ANCHE: L’immportale Nexus 4 ricevere Oreo grazie alla LineageOS 15.1

Non si tratta né di elemosina né tantomeno di un pagamento per l’erogazione di un servizio – la custom rom è e rimarrà sempre scaricabile gratuitamente – ma della richiesta di unire le forze per portare avanti un progetto di grande valore. D’altronde, se Android rimane davvero un sistema open source, in grado di procedere parallelamente agli input di Google, o addirittura anticiparli e migliorarli, è proprio grazie al lavoro della community e sarebbe un delitto assistere indifferenti alla sua fine. Nel caso foste interessati, trovate maggiori informazioni su come dare una mano nel post su Google+.