ARCore 1.2 disponibile: le esperienze AR si fanno collaborative e sono ancora più facili da sviluppare (foto e video)

Vezio Ceniccola -

Nel corso del Google I/O 2018 è stata presentata la nuova versione 1.2 della piattaforma ARCore, vale a dire il set di API e strumenti di sviluppo dedicato alla realtà aumentata e alla sua integrazione sulle app e sui servizi digitali. Un aggiornamento importante, che aggiunge diverse funzionalità e possibilità di utilizzo, oltre che ottimizzazioni per il lato di programmazione.

Nuovo SDK Sceneform

Sceneform aiuterà gli sviluppatori Java a creare nuove esperienze 3D in realtà aumentata in modo più semplice e veloce, senza la necessità di integrazione delle librerie OpenGL. Grazie a questo strumento, sarà possibile inserire più facilmente le funzionalità AR nelle app Android, sfruttando un tracciamento degli oggetti più preciso ed altre ottimizzazioni.

Augmented Images

Grazie a questo nuovo strumento è stato integrato il Vertical Plane Detection, vale a dire il riconoscimento dei piani verticali come pareti, porte ed altre superfici. In questo modo è possibile interagire in maniera più realistica con l’ambiente che ci circonda, attaccando gli oggetti virtuali 3D alle pareti oppure visualizzando il contenuto di una scatola senza il bisogno di aprirla, come mostra il video a seguire.

Condivisione Cloud Anchors

La realtà aumentata per adesso non presenta molte funzioni dedicate alla condivisione dell’esperienza, ma grazie a Cloud Anchors tutto questo potrebbe cambiare. La promessa di questo strumento è quella di poter creare esperienze AR collaborative, nel quale due o più utenti possono visualizzare la stessa scena con i propri dispositivi ed interagire tramite gli oggetti virtuali. Cloud Anchors sarà compatibile con varie piattaforme – Java, Unreal, Unity – e soprattutto funzionerà sia su Android che su iOS.

 

LEGGI ANCHE: Le app Android si mettono a dieta

Tutte le novità descritte sono già disponibili e saranno integrate nelle app compatibili già nelle prossime settimane. Se avete bisogno di ulteriori informazioni o volete scaricare la piattaforma ARCore 1.2, trovate tutto sulla pagina dedicata a questo indirizzo.

Via: VentureBeatFonte: Google