Google Lens sarà lo Shazam per qualsiasi cosa

Giuseppe Tripodi

Google Lens non è esattamente una novità; la funzione per riconoscere paesaggi, libri, album e altre immagini era già stata introdotta lo scorso anno su Pixel 2, da cui può essere richiamata tramite l’app Foto o Assistant.

Al Google I/O, però, BigG ha annunciato diverse novità: in primo luogo, Lens sarà integrata direttamente nell’app fotocamera, su dispositivi supportati realizzati da LG, Motorola, Xiaomi, Sony, HDM/Nokia, Transsion, TCL, OnePlus, BQ e Asus. Oltre che su Google Pixel, ovviamente.

Parlando di funzionalità, Google Lens permetterà di copiare, incollare e ovviamente cercare  parole inquadrate con la fotocamera: sarà utile per avere subito la password del WiFi, ma anche per cercare il nome di un piatto che non conoscete al ristorante.

Inoltre, sarà in grado di identificare determinati oggetti (principalmente capi d’abbigliamento) e suggerire qualcosa di simile.

Infine, e forse l’aspetto più importante, come forse avrete già intuito dalle GIF adesso Lens funziona in tempo reale: potete inquadrare un cane e Lens vi dirà di che razza è, un palazzo per sapere chi lo ha realizzato e quanto è alto e, ovviamente, qualsiasi altro tipo di oggetto supportato per ottenere immediatamente informazioni correlate. Ovviamente non sappiamo se e quando Lens arriverà anche in Italia, ma le premesse per questo Shazam che idenitifica qualsiasi cosa sono davvero interessanti.

 

google IO