Anche l’app Google ha abbandonato Voice Search in favore di Assistant (foto)

Matteo Bottin Forse. Boh, sicuramente non per tutti.

Google sta puntando tantissimo su Assistant, il suo assistente vocale, portando sempre più funzionalità per semplificarci la vita (anche se spesso queste novità sono disponibili solo in inglese). Chi ne sta “perdendo” è sicuramente Voice Search, introdotto nel 2010 e fulcro dell’esperienza di Google Now.

Pare che ora un’altra grande fetta dell’esperienza sia passata ad Assistant andando ad abbandonare Voice Search: l’app Google. Si, perché per alcuni utenti, tappando l’icona del microfono nell’app di ricerca, spunterà Assistant invece di Voice Search.

LEGGI ANCHE: Da ora Google Assistant vi saprà spiegare più chiaramente le sue capacità

Questo dev’essere un cambiamento al lato server che interessa alcune aree: la fonte riporta che tre suoi smartphone aderenti al canale beta (v7.26.14) hanno ottenuto il cambiamento (mentre con la versione stabile v7.25.17 si apre ancora Voice Search). Tuttavia, un nostro smartphone, che ha la versione beta indicata sopra, apre ancora Voice Search (ovviamente Assistant è presente sul telefono).

Vedremo se Google metterà definitivamente la parola “Fine” a Voice Search impiegando tutte le risorse su Assistant o se vorrà mantenere “un piede su due scarpe” ancora a lungo. Preferite Assistant o Voice Search?

Via: Android Police