Il nuovo possibile Xiaomi Mi A2 passa dal TENAA, o forse è meglio chiamarlo Mi 6X? (foto)

Vezio Ceniccola

Già a gennaio si erano rincorse molte voci sull’arrivo del nuovo Xiaomi Mi 6X, dispositivo di fascia media dell’azienda cinese che sembrava ormai pronto al debutto. Così non è stato, ma il modello è ricomparso oggi in nuovi rumor, grazie soprattutto alla certificazione dell’ente cinese TENAA, e sembra che possa arrivare sul mercato internazionale col nome di Xiaomi Mi A2.

La scheda tecnica del nuovo smartphone con nome in codice M1804D2SE cita un display da 5,99 pollici, una batteria da 2.910 mAh e dimensioni di 158,88 × 75,54 × 7,3 mm.

Quello che colpisce di più, però, sono le immagini, le quali svelano un design molto vicino a quello di Redmi Note 5 Pro: la parte frontale presenta uno schermo borderless con cornici davvero ridotte, mentre sul retro troviamo una doppia fotocamera in verticale, col flash in mezzo alle due ottiche, e il lettore per le impronte digitali al centro.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi A1, la recensione

Da citare anche la vivace colorazione rossa presente nelle immagini pubblicate dal TENAA, che ricorda da vicino la nota tonalità Lava Red di OnePlus 5T. E questa non è la sola similarità tra i due smartphone.

Non ci sono ancora novità relative alla data di presentazione ufficiale di questo nuovo Xiaomi Mi A2 – o Mi 6X, se preferite –, che potrebbe essere lanciato in Cina nelle prossime settimane o anche tra qualche mese. Probabilmente i due nomi verranno utilizzati a seconda del mercato, il primo per la versione globale e il secondo per il mercato cinese, ma anche questo dato avrà bisogno di ulteriori conferme ufficiali.

Via: Gizmochina, GSMArenaFonte: TENAA